Prime grane in casa Cavs! Scoppia il caso della guardia titolare, J.R. Smith furioso: ”io dalla panchina? Ecco cos’è successo nello spogliatoio”

SportFair

J.R. Smith scontento per aver perso il posto da titolare nei Cleveland Cavaliers dopo l’arrivo di Wade: la questione della shooting guard titolare diventa un problema per i Cavs

L’arrivo di Dwyane Wade è stato accolto con grande entusiasmo da LeBron James che ha ritrovato il compagno di grandi vittorie in quel di Miami. Un po’ meno entusiasta sarà stato J.R. Smith che, nonostante le migliori abilità da tiratore, si è visto soffiare il posto da titolare in quintetto. J.R. non le ha mandate a dire, sottolineando come pur essendosi allenato duramente e aver giocato al meglio le ultime due stagioni, abbia perso il posto in quintetto per un giocatore appena arrivato.

C’è stata una conversazione su questa cosa della shooting guard titolare e non è stata delle più pacifiche. Ma se non altro ne abbiamo parlato e credo che troveremo il modo di far funzionare tutto al meglio. – ha spiegato J.R. Smith a Cleveland.com – Mi scoccia, più che altro, non avere voce in capitolo; mi sono allenato duro tutta l’estate, ma questa faccenda mi è stata presentata come un dato di fatto già assodato. Non ho avuto alcun margine per provare a tenermi lo spot di guardia dello starting five. Non mi dispiace, dal punto di vista del gioco, stare nella second unit. C’è sicuramente più margine tecnico, non devo stare fermo in un angolo per prendere dei piazzati da tre. Posso mettere in mostra le mie doti nel trattamento di palla e la mia capacità di trovare i compagni con assist efficaci”