Dani Pedrosa
Dani Pedrosa costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico per una frattura al polso dopo la caduta in Argentina: frattura ridotta, la partecipazione al Gp d'Austin è da valutare - LaPresse/Alessandro La Rocca

Daniel Pedrosa commenta la sua prestazione sul tracciato giapponese di Motegi, ecco come lo spagnolo ha descritto la sua qualifica

Problemi alle gomme per le qualifiche di Pedrosa – Le qualifiche sul circuito di Motegi hanno dato il loro (sorprendente) verdetto. Johann Zarco è infatti il pole man di giornata al contrario di quello che tutti si potevano aspettare. Alle sue spalle un altro risultato inatteso, con un Danilo Petrucci che domani partirà dalla seconda postazione in griglia, seguito da Mar Marquez che ha rimediato una posizione arretrata rispetto a quello a cui è abituato, ma che in vista mondiale non è poi così male. Andrea Dovizioso suo primo nemico al titolo infatti è nono, mentre Maverick Vinales terzo nella classifica iridata non si è addirittura neanche qualificato per la Q2. Valentino Rossi, al contrario, a causa di una strategia gomme del tutto sbagliata ha ottenuto solo un dodicesimo piazzamento in griglia.

Problemi alle gomme per le qualifiche di Pedrosa – Anche Daniel Pedrosa ha disputato la sua qualifica in vista del Gp di Giappone, rimediando però una seconda fila ed un sesto posto in griglia di partenza. Lo spagnolo della Honda ha ammesso ai microfoni di TV8 le sue sensazioni. “Oggi sulla qualifica è stato difficile, soprattutto per scegliere la gomma, non era facile in quel momento lì capire, peccato che all’inizio la prima gomma non era buona faceva molto spin. – ha detto il motociclista – Dopo ho cambiato la gomma ed è andata meglio, è importante perchè con la pista di oggi è stato difficile capire l’assetto giusto e la gomma giusta, nelle Fp4 abbiamo cercato di fare un po’ più di giri sulla gomma per vedere come andava”.