Pol Espargarò, un possibile trasferimento di Marc Marquez in Ktm e l’aiutino di Rossi a Vinales

Ancora una settimana e i piloti della MotoGp torneranno protagonisti del weekend. Una pausa un po’ più lunga necessaria per affrontare al meglio il trittico asiatico. Marquez andrà a caccia di conferme e ulteriori vittorie che gli permettano di rimanere saldamente in vetta alla classifica piloti, mentre Dovizioso le tenterà tutte per agganciare il suo diretto rivale.

LaPresse/EXPA

Continueranno ad essere protagonisti anche Vinales, Rossi e Pedrosa, che potrebbero essere l’ago della bilancia di questo Mondiale, anche se lo spagnolo della Yamaha può ancora considerarsi in lotta per il titolo. Proprio a tal proposito in tantissimi parlano di un aiutino da parte di Valentino Rossi, ormai fuori dai giochi, per il suo compagno di squadra, tra quesit anche Pol Espargaro della KTM: “non lo so, dipende dal momento. Però penso che lo aiuterebbe, ha un buon rapporto con Maverick, non negativo come quello con Lorenzo. Se ci sarà l’occasione, Valentino aiuterà Vinales. Magari lo farebbe non tanto per Maverick, ma per il rapporto che ha con Yamaha”, ha dichiarato ai microfoni di Radio Marca, dopo aver commentato con sorpresa e felicità il suo veloce ritorno in pista “è stato incredibile, già solo che salisse sulla moto. Nessuno pensava che ce la facesse. Ci ha sorpresi e sono contento, perché se Valentino è in pista è positivo per tutti noi. La gente lo ammira e lo vuole in pista, noi vogliamo che il pubblico sia contento”.

Mentre su un possibile trasferimento di Marquez in Ktm, complice lo sponsor in comune Red Bull, ha concluso: “non so niente, però mi piacerebbe averlo come compagno. Significherebbe che la moto funziona, se non funzionasse Marquez non farebbe il trasferimento dalla Honda alla KTM. E’ un grande pilota, molto veloce e con molto talento. Il suo arrivo sarebbe positivo per KTM, ma anche per me come pilota perché avere un compagno così mi stimolerebbe molto. Però prima di pensare a questo serve migliorare molto, devono succedere molte cose”.