MotoGp – Petrucci ‘minacciato’ da Ciabatti: ”Dovi ha dimostrato di avere le palle! Ecco cosa mi ha detto Paolo”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Danilo Petrucci ammette di non aver voluto mettere i bastoni tra le ruote ai due piloti in lotta per il titolo Mondiale

Marc Marquez e Andrea Dovizioso hanno regalato emozioni incredibili a chi ha avuto la forza di alzarsi poco prima delle 7 questa mattina per seguire il Gp del Giappone. I due diretti rivali per il titolo Mondiale hanno emozionato con un duello mozzafiato che ha visto il ducatista avere la meglio sullo spagnolo della Honda. Da non dimenticare la splendida gara di Danilo Petrucci, che ha conquistato un altro podio, messo forse un po’ in ombra dallo spettacolo regalato da Dovizioso e Marquez.

LaPresse/Alessandro La Rocca

Solo qualche giorno fa il ternano aveva dichiarato che avrebbe dato fastidio a chi lotta per il titolo, con un occhio di riguardo per Dovizioso, oggi il pilota della Octo Pramac ha deciso di non mettersi in mezzo e di lasciare i due campioni sfidarsi tra loro: “sono contento per Dovi perché è stato etichettato come uno che non rischia, mentre quest’anno ha dimostrato di avere le palle e credo che lotterà per il titolo sino all’ultima gara. Dopo che mi hanno superato ho visto che se le sono date di santa ragione ed è bello essere qui ed averli visti lottare da vicino. Quando ero in mezzo a loro avevo paura di commettere qualche errore che potesse pregiudicare la loro lotta per il titolo. In Ducati sono molto corretti, non si sono mai azzardati a dirmi di favorire Dovizioso. Paolo (Ciabatti, ndr) mi ha sempre detto di lottare per la vittoria, ma di non fare cazzate con Andrea. Questo è un comportamento molto corretto. Mi auguro che Dovi non perda il titolo per i 4 punti di Misano, ma sono certo che sarà in grado di lottare con i suoi mezzi“, ha spiegato Petrucci, come riportato da Motorsport.com

LaPresse/Alessandro La Rocca

Non so quanti hanno battuto Marquez all’ultima curva. Dovizioso quest’anno ci è riuscito. Sconfiggerlo nel corpo a corpo all’ultimo giro è incredibile. Loro due sono i piloti migliori al momento e si meritano di stare in vetta alla classifica e di lottare per il titolo“, ha concluso.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35140 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery