Pietro Maso al programma di Maurizio Costanzo ‘L’intervista’, l’omicida dei suoi genitori tornato in libertà dal giornalista di Canale 5, ma non tutti apprezzano

L’Intervista, Pietro Maso da Maurizio Costanzo – Pietro Maso. Tutti lo conosciamo come colui che nel 1991 uccise, insieme ad altri 3 amici, i suoi genitori con una violenza inaudita. Il motivo? Prendersi l’eredità per assicurarsi una vita di lussi che già conduceva. La confessione del cruento omicidio sconvolge l’Italia, ma Pietro Maso uscirà di prigione per buona condotta già nel 2013, dopo appena 12 anni dal reato più grave al mondo.

LaPresse Torino/Marco Merlini

L’Intervista, Pietro Maso da Maurizio Costanzo – A 4 anni dalla sua ritrovata libertà, Maurizio Costanzo ha deciso d’intervistarlo nel suo programma ‘L’Intervista‘ ma non poche sono le polemiche che a puntata registrata, ma ancora non andata in onda, si scagliano sul presentatore e sulla redazione della trasmissione. L’accusa è quella di dare spazio ad un omicida (seppur pentito) e di mostrarne il lato tenero.

L’Intervista, Pietro Maso da Maurizio Costanzo – Nello spot che anticipa piccoli pezzi dell’intervista infatti si scorge un Pietro Maso commosso e pentito. Un messaggio giusto da veicolare? Il web insorge, vorrebbe boicottare la puntata ed anche il legale rappresentante delle sorelle di Pietro Maso, Agostino Rigoli, commenta così la prossima puntata de L’Intervista: “una miseria, non sanno più cosa fare per strappare mezzo punto di share”. Sui social, come riferisce Il Corriere, i commenti degli utenti non hanno risparmiato il programma scrivendo ad esempio: “Sciacalli infami”; “una puntata vietata ai minori, non è possibile che in tivù un bimbo possa vedere l’intervista a un assassino “; “A chi interessa l’intervista di un assassino?”.