F1, Raikkonen fiducioso: “i problemi sono stati risolti, ecco cosa vogliamo dimostrare a Suzuka”

LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen è tornato a parlare dopo i problemi di Suzuka, sottolineando come i problemi di Sepang sembrano essere superati

Il Gp di Sepang da dimentica, quello di Suzuka da affrontare con il piglio giusto per tornare a fare punti e aiutare Vettel nella sua rincorsa al titolo.

LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen riparte dal Giappone con la speranza di aver superato definitivamente i problemi di affidabilità: “ci sono stati dei guai inattesi a Sepang e abbiamo lavorato per sistemarli ed evitare che ricapitino” le parole di Raikkonen riportate dalla Gazzetta dello Sport. “Questa di Suzuka è una pista diversa dalle ultime due dove si è corso, ma credo che dovremo essere a posto e dimostrare che la nostra vettura sia veloce dappertutto: tutti sono cresciuti dall’estate in poi, la lotta lì davanti è serrata, ma il nostro step ci consente di essere lì a giocarcela con gli altri. Non è facile, ma ci siamoSuzuka è un circuito difficile, una pista vecchio stile, è piuttosto stretto e le vie d’uscita, una volta in ghiaia, oggi sono state asfaltate.

LaPresse/Photo4

Serve un buon assetto per poter spingere a fondo, perchè nel primo settore si può anche perdere molto tempo. Ci sono molte curve ad alta velocità, soprattutto nella prima parte. In passato alcune di esse erano un po’ difficili, ma forse quest’anno saranno più facili, da percorrere al massimo. Speriamo che la nostra macchina sia al livello mostrato ultimamente. Nell’ultima gara abbiamo avuto un problema inatteso, ma è stato fatto un gran lavoro per capire cosa aveva ceduto. Vedremo se basterà per essere primo e secondo. Le tre squadre top sono molto vicine tra di loro. Bisogna fare tutto alla perfezione. Speriamo che domani il tempo regga, così da poter mettere assieme un bel po’ di giri“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30193 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery