LaPresse/PA

Zak Brown è tornato a parlare del divorzio tra McLaren e Honda, sottolineando un suo personale timore in vista del prossimo anno

Il divorzio tra Honda e McLaren è ormai ufficiale, il team di Woking ha deciso di affidarsi ai motori Renault mentre la Casa giapponese inizierà dal 2018 una partnership con la Toro Rosso.

LaPresse/Photo4

Una collaborazione che spaventa Zak Brown, il quale non vuole pensare all’eventualità che la Honda inizi a vincere già dalla prossima stagione: “ovvio che dovessero iniziare a vincere già nel 2018, mentre noi no, faremmo la figura degli stupidi – le parole di Zak BrownMarcadetto ciò credo che ognuno debba prendere delle decisioni e accettarne conseguenze ed esito. Alla fine quando si fa una scelta del genere c’è sempre l’attimo in cui sorge la domanda ‘E se stessi sbagliando?’. Penso comunque che ogni persona coinvolta abbia svolto bene il proprio compito. Non è stato semplice optare per lo strappo però è stata una soluzione condivisa. E’ un po’ come ad Indianapolis, ci chiedevamo ‘e se Fernando si facesse male? E se non disputare il round monegasco potrebbe danneggiarci?’ Fortunatamente è andato tutto alla perfezione e Button, suo sostituto, è stato costretto a partire dalla pit lane. Questo insomma per far capire che bisogna sempre guardare avanti, mai indietro“.