Doping

Ancora una volta la famiglia Rumsas si trova al centro di uno scandalo doping. Anche Raimondas junior squalificato per uso di sostanze illecite

Continuano altre agghiaccianti rivelazioni sulla famiglia Rumsas. Al Tour de France del 2002 la moglie di Raimondas senior è stata sorpresa dalla Gendarmerie di Bonneville con la macchina piena di sostanze vietate. Ovviamente il corridore è stato squalificato ed Edita è stata incriminata e condannata a 4 mesi di carcere. Qualche mese fa, il figlio Linas è morto in circostanze misteriose e il commissario Silvia Cascino della squadra mobile di Lucca, ha indagato sulla famiglia e sui dirigenti della squadra.

Oggi è spuntata una nuova positività di Rumsas junior, il figlio più grande. Una notizia che fa rabbrividire l’ambiente ciclistico. Questo il testo del Comunicato stampa Coni pubblicato questa mattina: “la Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare, l’atleta Raimondas Rumsas (tesserato FCI) riscontrato positivo alla sostanza GHRP-6 a seguito di un controllo disposto dalla Nado Italia out of competitioneffettuatoCapannori il 4 settembre 2017″.