LaPresse/Tano Pecoraro

Il presidente del Torino Urbano Cairo riaccende le polemiche del derby: “in 10 contro la Juventus? Dico questo”

LaPresse/Marco Alpozzi

Juventus-Torino, parla Cairo – “Non c’è stata partita ma non per il risultato finale ma perché giocare in 10 contro 11, sotto di un gol, per 70 minuti in casa della Juventus non è la cosa più facile. In 11 contro 11 sarebbe stata una partita completamente diversa e ce la saremmo giocata sicuramente“. Urbano Cairo, presidente del Torino, ai microfoni di Sky Sport torna sul derby perso malamente sabato scorso, assolvendo i suoi, penalizzati dal rosso a Baselli al 24′, sull’1-0 per la Juventus. “La difesa? Se escludiamo il derby e consideriamo le altre 5 partite, era la sesta migliore del campionato. C’e’ stato un miglioramento importante, è più competitiva dello scorso anno e a fine stagione sono sicuro che avremo risultati migliori rispetto al passato campionato”.

LaPresse/Nicolò Campo

Juventus-Torino, parla Cairo – Cairo si aspetta risposte importanti anche da Niang.E’ un giocatore che ha qualità notevolissime. Non le ha ancora dimostrate con noi ma lo ha fatto in passato: al Genoa ha fatto un campionato bellissimo e anche con Mihajlovic, al Milan, giocò un ottimo torneo. Sono molto ottimista e fiducioso, il mister ci teneva tantissimo ad averlo e io sono sicuro che ci darà delle soddisfazioni. Dipende da lui ma averne di problemi come Niang”. Intanto, dopo il Filadelfia, il club ha firmato un preliminare per la gestione del centro sportivo Robaldo che ospiterà il settore giovanile granata. “Lo ricostruiremo completamente, con cinque campi di allenamento e tutte le strutture necessarie. In un paio di mesi cominceremo i lavoro e penso che nel giro di un anno sarà tutto fatto”. (ITALPRESS). g