Jonathan Rea
LaPresse/Alessandro La Rocca

Che spettacolo Jonathan Rea in Francia: terzo mondiale consecutivo per il britannico della Kawasaki Racing

Jonathan Rea Campione del mondo – Tutti ai piedi di Jonathan Rea. Terzo titolo mondiale consecutivo per il pilota del Kawasaki Racing Team che domina gara 1 del Gran Premio di Francia, tagliando il traguardo di Magny-Cours con oltre 16 secondi di vantaggio su Marco Melandri (Aruba.it Racing-Ducati) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) rispettivamente secondo e terzo. Rea ha fatto una partenza molto determinata dalla pole position e ha presto aperto un grande divario con gli avversari, dominando poi tutti i 21 giri della gara in condizioni miste. La sua impressionante prestazione l’ha portato a siglare la 12esima vittoria della stagione e l’ha visto diventare il primo pilota a vincere tre titoli mondiali Superbike consecutivi.

LaPresse/Costanza Benvenuti

Jonathan Rea Campione del mondo – Il suo compagno di squadra Sykes, invece, ha dato prova di grande coraggio, tornando in pista dopo due settimane dall’intervento chirurgico alla mano sinistra, dopo la caduta di Portimao, e ha calcato il terzo gradino del podio dietro a Marco Melandri, con cui nelle fasi finali ha lottato per il secondo posto. Cinque secondi piu’ tardi ha concluso Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) in quarta posizione, mentre dopo altri 19 secondi e’ giunto sul traguardo il suo connazionale Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) che ha completato la top 5. Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) e Leandro Mercado (IODARacing) hanno chiuso in sesta e settima posizione rispettivamente, mentre Davide Giugliano (Red Bull Honda World Superbike Team) ha terminato ottavo. Nelle prime fasi della gara Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) e’ caduto, coinvolgendo anche Xavi Fores (BARNI Racing Team), ma l’olandese e’ riuscito a recuperare terreno chiudendo nono davanti a Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati).

LaPresse/Alessandro La Rocca

Jonathan Rea Campione del mondo – Grazie a questo terzo grande successo, il nome di Rea e’ entrato nella storia. Una carriera iniziata nel motocross e poi passata alle corse su strada, disputando la serie britannica, il pilota nordirlandese e’ arrivato sulla scena mondiale nel 2008, nel WorldSSP, per poi passare l’anno successivo in Superbike con Honda – ottenendo un totale di 15 vittorie. Salito sulla moto verde nel 2015, Rea si e’ rapidamente adattato alla sua Kawasaki Racing Team Ninja e ha conquistato il primo titolo nello stesso anno. Da quel momento e’ diventato inarrestabile e si e’ ripetuto anche nel 2016, ottenendo il titolo nell’ultimo round di stagione in Qatar, concludendo con 51 punti di vantaggio sul compagno di squadra Tom Sykes.

LaPresse/Alessandro La Rocca

Jonathan Rea Campione del mondo – Diventato il primo campione del millennio ad aver conquistato due titoli di fila, e’ arrivato nel 2017 con l’obiettivo di scrivere una nuova pagina di storia. Rea ha affrontato una dura concorrenza durante la stagione, con Davies dominante sulla pista di Imola e Sykes molto forte sulla sua pista preferita di Donington Park, ma il campione ha continuato a essere costante round dopo round, chiudendo giu’ dal podio solo nella prima gara disputata sulla pista inglese, a causa di un problema alle gomme. E a Magny-Cours ha messo il sigillo a un’impresa storica. (ITALPRESS)