Lo scorso primo settembre Maxime Berger aveva provato a togliersi la vita, rimanendo però in stato vegetativo. Oggi la decisione del padre di ‘lasciarlo partire’

Ha lottato con tutte le sue forze Maxime Berger ma non ce l’ha fatta, morendo a soli 28 anni all’ospedale di Digione. Il pilota francese fino a poco tempo fa impegnato nell’Endurance, con un passato in Superbike, aveva provato a togliersi la vita lo scorso primo settembre, fallendo nel suo proposito ma rimanendo in stato vegetativo. A poco meno di un mese, il padre ha deciso di mettere fine a questo dolore, decidendo di fare morire il proprio figlio: “Maxime era in coma vegetativo da un mese, è con grande tristezza che ho deciso d’accordo con i medici che lo avevano in cura di lasciarlo partire. Adesso riposerà in pace”.