LaPresse

Dwyane Wade assolutamente entusiasta di giocare nei Cleveland Cavaliers: il motivo è uno solo, la reunion con LeBron James

Avrebbe potuto unirsi ad OKC, con Carmelo Anthony e Paul George che hanno fatto l’impossibile per chiamarlo a formare un quartetto che, con Westbrook, avrebbe fatto paura persino agli Warriors. Ma non l’ha fatto. Sarebbe potuto tornare agli Heat, suo grande amore, per aiutare il fresco oro Europeo Dragic e Whiteside ad essere una mina vagante per la post season. Ma (per ora) non c’è stato alcun ritorno. Sarebbe stato un valido elemento negli Spurs di Popovich. Ma ha ringraziato e declinato la proposta. Dwyane Wade voleva solo i Cleveland Cavaliers. Il motivo? Riunirsi al suo vecchio amico LeBron James e puntare a vincere ancora una volta l’anello.

Già dai primi giorni in Ohio Wade è apparso felicissimo e lo ha confermato in una recente intervista a Cleveland.com: riunirsi a LeBron non gli sembra ancora vero. “Io e LeBron siamo come marmellata e burro, dobbiamo stare insieme – ha spiegato Wade – Ogni volta che camminiamo uno affianco all’altro nello spogliatoio, ma anche in altri posti, ci guardiamo e scuotiamo la testa perché non sembra vero. Ci chiediamo come sia possibile, ed ogni volta cominciamo a ridere. E’ fantastico, assolutamente fantastico avere un amico come Lebron James qui, è una persona che rispetto”.