Valentino Rossi in collegamento da Tavullia: il Dottore tra analisi tecniche, riabilitazione e incontri rimandati

Gp di Misano senza Valentino Rossi: il Dottore si è fratturato tibia e perone durante un allenamento in enduro la settimana scorsa, ed è adesso costretto ad un lungo periodo di stop tra riposo e riabilitazione. In tanti avrebbero sognato di vedere il campione di Tavullia oggi fisicamente a Misano per una sorpresa, ma Valentino Rossi probabilmente in questo momento deve evitare qualsiasi tipo di sforzo.

Il nove volte campione del mondo si è comunque collegato prima tramite videochiamata successivamente con un collegamento telefonico per dei problemi di linea, con Guido Meda e Mauro Sanchini, prima della  partenza della gara, commentando quanto accaduto in questi giorni e l’arrivo del maltempo: “ciao a tutti, grandissimo peccato perchè le condizioni sono cambiate, un incubo per i piloti che hanno lavorato sabato per le prove e domenica mattina ti svegli e piove. Stiamo guardando tutti insieme le gare, dispiace molto per questo meteo che ha rovinato tutto, col sole sarebbe stato molto più bello sia per i piloti in pista che per la gente, sembra poi che l’asfalto di Misano in queste condizioni sia molto scivoloso, si sono viste delle gare ad eliminazione. ultimamente non ci sono più i maghi del bagnato, ma dipende molto anche dalla giornata, dal setting con la moto, dalla confidenza, a volte la moto ti aiuta ed è tutto più facile, vediamo dai, sembra che bisogna stare molto attenti nelle curve a sinistra molto scivolose e poi dipende molto anche da quanto piove, per adesso sembra bagnata ma con una quantità d’acqua che permette di vedere davanti“, ha dichiarato Valentino Rossi.

Il Dottore ha poi mandato un saluto a tutti i suoi fan che si sono presentati sul circuito italiano nonostante la sua assenza: “saluto tutti quelli che sono a Misano, mi dispiace moltissimo di non esserci, le prove sull’asciutto sono state bellissime e mi sembra che i primi tre possano lottare per la vittoria, ma sul bagnato tocca ricominciare tutto da capo“.

Mentre sui suoi colleghi ha aggiunto: “Dovi secondo me è stato un po’ nascosto, forse per cercare il feeling con le gomme perchè lui è sempre andato forte sull’acqua.  Zarco è molto forte sull’acqua, non so come è andato nel warm up ma è molto forte sull’acqua. La Ducati va bene sul bagnato ma anche perchè il Dovi è molto bravo a guidare sul bagnato, Lorenzo sembra un pochino in difficoltà ma non è tanto lontano. Marquez spinge sempre forte, cerca di arrivare al limite e quindi ogni tanto scivola ma è sempre davanti e molto veloce“.

Il recupero va piuttosto bene, tutti i giorni la gamba è un pochino meglio, gli step sono piccoli perchè siamo vicini all’incidente, ma va tutto bene“, ha continuato poi prima di manifestare tutto il suo dispiacere nel non poter incontrare Francesco Totti, a Misano, che stamattina ha dichiarato di tifare per Rossi: “ha assolutamente fatto una battuta ironica e mi dispiace non vederlo, dovevo dargli il casco del Mugello, dovremo aspettare un’altra occasione“. “Mi piacerebbe stare al telefono con voi così so cosa succede tre quattro secondi in anticipo, ma ci sentiamo in un altro momento, vi abbraccio forte“, ha concluso.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE