MotoGp
LaPresse/EFE

Il tracciato di Barcellona a tornerà ad avere il suo layout originale nell’ultimo settore già a partire dalla prossima stagione, così come richiesto a gran voce dai piloti

Hanno vinto i piloti, il layout del circuito di Barcellona tornerà ad avere il suo layout originale nell’ultimo settore già a partire dalla prossima stagione. E’ quanto ha riferito Franco Uncini nell’ultima riunione della Safety Commissione, svoltasi ad Aragon lo scorso venerdì.

LaPresse/EFE

In occasione dello scorso Gp catalano, i piloti si erano infatti lamentati della nuova chicane, bocciata dopo la giornata di venerdì in favore di quella della Formula 1. Dal 2018, verrà dunque esteso lo spazio di fuga della curva 12 con la conseguente eliminazione della chicane, che era stata inserita per ridurre la velocità delle moto in quel punto ed evitare un altro incidente mortale come quello occorso a Luis Salom. Per quanto riguarda invece la curva 10, la sensazione attuale è che si continui ad utilizzare il layout della F.1, che anticipa di poco la curva. Oltre a questi interventi, la pista sarà riasfaltata come richiesto più volte dai piloti.

I lavori inizieranno subito dopo Natale e proseguiranno per il mese di gennaio, in maniera che la pista possa essere pronta a febbraio. “La risposta è stata molto positiva e il progetto è eccellente. Montmeló ha reagito molto bene” le parole di Maverick Vinales a Motorsport.com. Contento della soluzione trovata anche Jorge Lorenzo: “la reazione dei piloti è stata molto buona. Nel mio caso, specialmente per quanto riguarda la penultima curva. Tutti volevamo mantenere il layout originale ed aumentare la via di fuga, e sarà così. Personalmente, non mi piace la soluzione per la curva 10, perché se facciamo un errore può succedere di fare un incidente con un altro pilota, come mi è successo con Iannone l’anno scorso“.