Montella, Milan
LaPresse/Spada

Dopo la conferenza stampa (ricca di contraddizioni) di Montella emerge una clamorosa verità: ecco chi e perché ha fatto fuori il preparatore del Milan

Montella, Milan
LaPresse/Spada

Milan, Montella e la verità sul licenziamento del preparatore – Vincenzo Montella ribadisce che la scelta è stata sua e soltanto sua. “La società mi sostiene totalmente nelle scelte del mio staff, mi dà totale carta bianca. La scelta è totalmente mia e quella futura sarà totalmente mia. Li ringrazio”, un concetto ribadito così tante volte in conferenza stampa che il dubbio sorge. Anche perché l’allenatore rossonero ha rischiato poi il clamoroso autogol nel motivazione la decisione di interrompere il rapporto con il preparatore atletico Marra: “lui era un fratello per me, ho fatto questa scelta per salvare anche gli altri miei fratelli. Sa che gli voglio bene, non è un capro espiatorio, non c’era più sintonia sulla strada da intraprendere”.

Montella, allenamento Milan
LaPresse/Spada

Milan, Montella e la verità sul licenziamento del preparatore – Un fratello, quindi, si licenzia via Twitter, Montella? Alla domanda, posta da un giornalista in conferenza stampa, l’allenatore del Milan ha risposto così: “ho imparato che una notizia non si può nascondere, ho preferito darla io direttamente, il motivo reale è stato questo per non scontentare nessuno. Siete stanchi per quanto avete scritto e vi ho dato meno da fare”. E allora la domanda è una? Cosa c’è dietro la decisione? La risposta che arriva dai muri di Milanello è una: a fare fuori Marra è stato lo zoccolo duro della squadra, che non ha gradito la preparazione troppo blanda di inizio campionato. La società ha avallato e Montella, per salvare la sua di testa, ha dato a malincuore l’ok. Altro che fratello…