Mercato NBA – Wade, gli Heat propongono un ruolo da 6° uomo: ritorno a Miami da comprimario per ‘Flash’?

SportFair

Continuano le voci che vorrebbero Wade lontano dai Bulls: i Miami Heat, fra le squadre candidate al suo acquisto, avrebbero proposto un ruolo da 6° uomo alla loro ex stella

Nonostante sia arrivato da una sola stagione, abbia portato i Bulls ai Playoffs e abbia concluso la regular season con 18 punti, 4.5 rimbalzi e 4 assist a partita, con il 43.4% dal campo di media, Dwayane Wade potrebbe andar via da Chicago. Si fa largo infatti l’ipotesi buyout per la guardia ex Miami, che i Bulls avrebbero spiegato di voler prendere in considerazione solo se vantaggioso per le casse della società. Nonostante lo stesso Wade abbia provato a spegnere le voci di mercato, continuano a rimbalzare diversi rumors dagli USA. L’ultimo vorrebbe i Miami Heat pronti ad offrire a Wade un ruolo da 6° uomo, in entrata dalla panchina, con un contratto da 4.3 milioni di dollari.

Un ritorno da comprimario, nonostante il sesto uomo nel basket sia un ruolo di grande importanza, per quella che è stata la vera e propria stella della franchigia negli ultimi anni. Con la casacca degli Heat, Wade ha giocato 855 partite, partendo dalla panchina solo 10 volte in 13 stagioni. Una ritorno che sembra dunque improbabile per quello che è leader ogni epoca di franchigia per partite giocate, punti (20.221), tiri liberi realizzati (5.185) ed assists (4.944). Di contro gli Heat, dopo i rinnovi di Dragic e Wade, non vorrebbero sconfessare i propri piani futuri dopo aver investito 52 milioni complessivi sulle due guardie ‘titolari’.