Mercato NBA – I Cavs ascoltano offerte per la 1° scelta 2018 dei Nets: ma cosa accadrebbe se LeBron se ne andasse?

SportFair

I Cleveland Cavaliers stanno ascoltando offerte per la prima scelta dei Nets al prossimo Draft: l’addio di LeBron potrebbe però stravolgere i piani della dirigenza dell’Ohio

L’addio di Kirye Irving ha portato nuovi innesti in casa Cavs: oltre a Thomas, Crowder e Zizic, i Cavs hanno anche ottenuto due scelte future al Draft. Quella del primo giro appartenente ai Brooklyn Nets potrebbe essere un asset interessante in vista di un possibile scambio, oppure una delle basi sulla quale costruire il futuro. I Cavs sono stati già contattati per scambiare la 1° pick dei Nets, possibile top 5 anche se la franchigia di Brooklyn non vorrebbe tankare per un altro anno forte di Russell e Mozgov. A riportarlo è  Joe Varden del ‘Cleveland Plain Dealer’: “in quanto detentori della prima scelta di Brooklyn per il Draft 2018, che potrebbe trasformarsi una chiamata entro la  top- five, i Cavs sono già stati contattati telefonicamente per discutere di una potenziale trade. La scelta potrebbe rientrare in una trade più ampia da effettuare a stagione in corso. I Cavs sono già in possesso di una scelta al primo giro di prossimo Draft, altro asset scambiabile“.

A frenare la dirigenza dei Cavs è però il futuro di LeBron James. Il campione dei Cavs, ad oggi, non avrebbe intenzione di rinnovare. Perdere LeBron James da free agent la prossima stagione, senza ricevere nulla in cambio e senza scelte al Draft sulle quali rifondare, sarebbe un colpo durissimo per una franchigia che arriva alle Finals da 3 anni consecutivi e non intende abbassare il proprio livello.