LaPresse/Reuters

Durante il Media Day dei Boston Celtics, Kyrie Irving ha fatto chiarezza sulle sue particolari dichiarazioni in merito al fatto che la terra fosse… piatta!

Quando era ancora un giocatore dei Cleveland Cavaliers, Kyrie Irving ha suscitato l’attenzione sui media, non solo per ciò che ha fatto vedere sul parquet, ma anche per alcune dichiarazioni rilasciate. Le più ‘strane’ sono state quelle a metà fra il complottismo e l’astronomia: l’ex play dei Cavs ha dichiarato che in realtà la terra, a suo dire, fosse piatta e tutto ciò ci venisse nascosto.

Durante il Media Day dei Boston Celtics, Irving è intervenuto sulla questione, svelando quali fossero le sue vere intenzioni. “Ciò che voglio avere è una conversazione aperta. È stata  una semplice tattica, una messinscena. Il tutto ha letteralmente fatto impazzire il mondo, il vostro mondo, ragazzi [i media ndr]. – ha dichiarato Irving – Ha generato un interesse frenetico e ha dimostrato esattamente ciò che pensavo riguardo al funzionamento di tutto il meccanismo [mediatico]. Ha creato una divisione tra chi stava a guardare mentre la gente mi “lanciava pomodori” e chi pensava che avessi un’intelligenza diversa per il fatto che affermavo “la Terra è piatta”, quando voi invece pensate che sia tonda. Ha creato esattamente questo effetto”.