LaPresse/Reuters

La Laver Cup non è stata solo un’esibizione divertente, che ha permesso ai fan del tennis di vedere un doppio storico con Federer e Nadal insieme, ma anche una fonte di guadagno per i vincitori

La prima edizione della Laver Cup è passata agli archivi con i favori della critica. Il torneo è stato un successo per la freschezza del format, la simpatia dell’evento e il talento messo in campo dai giocatori, professionisti e competitivi ben oltre la natura ‘amichevole’ della 3 giorni di tennis. La Laver Cup, oltre ad essere una ‘novità’ nel panorama tennistico, ha anche permesso di vedere qualcosa di storico: il doppio in cui Federer e Nadal hanno fatto squadra per la prima volta. Un evento da riproporre senza dubbio, come del resto è già stato stabilito per il 2018 in quel di Chicago. Anche l’aspetto economico non ha di certo lasciato a desiderare. I vincitori del Team Europa hanno guadagnato un bonus di 250.000 dollari che si è andato ad aggiungere ai gettoni di partecipazione. Un’incentivo in più che rende più comprensibile come mai un’esibizione sia stata gioca da tutti ad alto livello.