LaPresse/Fabio Ferrari

Dopo aver regalato alla Juventus il primo successo in Champions League, Gonzalo Higuain si è tolto qualche sassolino dalla scarpa

Champions League: Higuain bomber ritrovato – Strana la vita del bomber. Condannato a fare gol, come fosse la cosa più semplice del mondo, critica per qualche giornata ‘a secco’. Gonzalo Higuain lo sa bene. Dopo 3 gare di campionato senza gol, 4 se aggiungiamo la disfatta di Champions contro il Barcellona, ‘El Pipita’ è tornato a segnare, proprio in Europa regalando un successo importante alla Juventus. L’entrata di Higuain ha stravolto gli equilibri di una partita che sembrava dover restare bloccata sullo 0-0 ma, nonostante l’esultanza rabbiosa dopo il gol, l’argentino ha dichiarato nel post partita di essere tranquillo e sicuro dei suoi mezzi.

Champions League: Higuain bomber ritrovato – Io sono sempre stato tranquillo, gioco in Europa da 11 anni e ho sempre segnato. Non mi hanno turbato le critiche, io sono abituato a lavorare con tranquillità e non mi faccio condizionare da quello che si dice – ha spiegato ieri a Premium Sport Higuain -. Bisogna avere fiducia in se stessi, ringrazio la gente che mi è stata vicina nei momenti difficili, perchè esserlo adesso è molto facile ma prima non erano in molti. Il gol è anche per i tifosi che quando sono entrato mi hanno dato una carica incredibile. Il merito è di tutti quelli che mi hanno dato molto forza e dei compagni: vederli felici è una gioia immensa. In questa partita ho vissuto uno dei momenti più belli della carriera. La cosa più importante nel calcio è avere le mente libera e lavorare con tranquillità, se dopo due gare in cui non ho segnato mi hanno criticato vuol dire che erano abituati bene: sarebbe stato peggio se non se ne fosse parlato“.