LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen commenta il suo secondo posto in qualifica nel Gp di Malesia, una mattinata movimentata per la Ferrari che però si  riscattata con il finlandese

Raikkonen ‘spinge’ la Ferrari – Il quindicesimo appuntamento con il campionato di Formula Uno è in Malesia e questo fine settimana allieterà tutti i tifosi delle monoposto ad un orario insolito. La mattina di qualifiche si è rivelata una vera e propria delusione per la Ferrari. Dopo un inizio di weekend infatti quasi perfetto per la scuderia di Maranello, Sebastian Vettel che era il favorito per la pole position, si trova a non riuscire a disputare più di due minuti della Q1. Ciò costa al tedesco l’esclusione dai posti che contano e la condanna alla coda della griglia di partenza. Dalla pole position al contrario partirà il rivale al titolo mondiale Lewis Hamilton, seguito da Kimi Raikkonen e da Max Verstappen.

Raikkonen ‘spinge’ la Ferrari – Il pilota della Ferrari che ha riscattato il flop Vettel è stato quindi Kimi Raikkonen che a un soffio dalla pole si è piazzato secondo sulla griglia di partenza di domani. “Mi mancava il giro più veloce – ha detto Kimi Raikkonen ai microfoni di Sky Sport – bene per tutto il weekend. Siamo andati molto vicini ci è mancato qualcosina sul tempo del giro. Credo che la macchina lo avesse alla portata ma se si guarda a domani si trova un punto in cui si può migliorare qua e là. Noi abbiamo fatto del nostro meglio, credo che sia deludente non essere primi. Sarà una gara lunga per la gestione della machina e delle gomme, ho la sensazione che la macchina sarà molto buona, vedremo. Bisogna considerare le condizioni e la partenza. Credo che il pacchetto avrà ottime opportunità, se facciamo una buona partenza dovrebbe essere una buona gara”. “Solitamente è meglio sull’asciutto – ha detto il finlandese commentando la sua monoposto – non possiamo cambiare il meteo, in condizioni di bagnato eravamo contenti anche se abbiamo fatto pochi giri”.