Lewis Hamilton ha postato su Instagram un video, poi rimosso, in cui un cane di piccola taglia montava un pupazzo di Trump

Una leggerezza bella e buona, un video di cattivo gusto che potrebbe avere conseguenze davvero gravi per Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes infatti, per dimostrare la propria vicinanza ai giocatori delle leghe professionistiche americane nella loro battaglia contro il presidente Trump, ha postato sui social un video di cattivo gusto. Il post, poi rimosso, ritraeva un cane di piccola taglia intento a montare un pupazzo del capo degli Stati Uniti con ‘Tu vuo’ fa’ ll’americano’ di Renato Carosone come colonna sonora. Una leggerezza che potrebbe costare carissima a Hamilton, il quale potrebbe anche venire considerata come persona non gradita negli Stati Uniti. “Credo fortemente di potermi identificare con quegli sportivi da qui i post che ho messo – le parole di Hamilton prima di pubblicare il post incriminato – penso che possa intervenire chiunque abbia libertà di parola. Credo che tutti abbiamo un ruolo da svolgere per fare la differenza nel mondo, in particolare se il tuo leader non è di quella zona, e serve che le persone siano unite”.

You good @LewisHamilton? #F1 #F1Humor #LewisHamilton #MalaysianGP

Un post condiviso da F1 Humor (@f1.humor) in data: