LaPresse/Photo4

Lewis Hamilton e le affermazioni su Sebastian Vettel: il britannico della Mercedes spiega le sue recenti dichiarazioni

E’ ormai entrato nel vivo il Gp di Malesia. I piloti della F1 sono attualmente in pista per la seconda sessione di prove libere della gara di Sepang, dopo quella del mattino dominata dalla Red Bull e con le Mercedes un po’ in difficoltà. Lewis Hamilton ha chiuso al sesto posto forse troppo distratto dal recente ‘pressing psicologico’ nei confronti di Vettel.

LaPresse/Photo4

Proprio a proposito delle sue recenti dichiarazioni sul suo diretto rivale, il britannico delle Frecce Argento ha voluto fare ieri delle precisazioni: “sono state dette molte cose su questa mia frase riguardo a Vettel. Qualcuno, però, potrebbe avermi frainteso. Fa parte delle leggi dello sport. In qualunque disciplina uno si misuri, ad esempio nel tennis, uno cerca sempre di esaltare le proprie doti giocando sulle difficoltà dell’avversario. Io sto facendo proprio questo con Vettel: analizzare i suoi punti deboli, le aree in cui potrei dimostrarmi superiore. Ma questo non vuol dire affatto che io sia perfetto: ho le mie lacune, che cerco quotidianamente di colmare, ma punto ovviamente a essere come pilota il più completo possibile. Abbiamo una macchina ben bilanciata, e il successo di Singapore è stato agevole solo se visto da fuori. Diciamo che è uscito di nuovo il vero valore del team. Sono fiducioso. Mi aspetto una Mercedes molto forte, sarà importante non fare errori. Ovvio che adesso siano cambiati i rapporti di forza. La Formula 1 non è un gioco, ma per essere vincenti si deve avere in sé anche una componente di divertimento puro“, ha spiegato, come riportato da La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/Photo4

A questo punto non serve gestire il vantaggio. Semmai, bisognerà attaccare, ma con intelligenza. Hanno detto che a Singapore ho avuto fortuna. Mi sono tenuto fuori dai guai, ma non è stato fatto notare come la Mercedes ha saputo gestire sino alla fine. La verità è che siamo una squadra affiatata, il rapporto con Bottas è perfetto“, ha concluso Hamilton.