LaPresse/Photo4

Solo sei giri percorsi da Antonio Giovinazzi oggi a causa della pioggia nella prima sessione di prove libere del Gp della Malesia

Sei giri condizionati dalla pioggia, una sessione davvero ridotta per Antonio Giovinazzi sceso in pista questa mattina nelle FP1 del Gp della Malesia al volante della Haas.

LaPresse/Photo4

Le condizioni meteo hanno un po’ condizionato il pilota italiano, lamentatosi un po’ per non aver potuto girare di più: “per la terza volta abbiamo avuto una condizione meteo un po’ complicata – ha spiegato Giovinazzi Motorsport.com era accaduto a Monza, Singapore ed anche oggi a Sepang. Ho percorso solo sei giri, che non è molto, ma è sempre un’esperienza utile. Quando siamo scesi in pista le condizioni erano giuste per le gomme intermedie, e mi sono trovato bene. Questa è una delle mie piste preferite, e avrei voluto percorrere qualche giro in più, ma so che mi aspettano altre sessioni FP1, quindi va bene anche così. L’importante era seguire le indicazioni della squadra, ed è ciò che ho fatto. So che Romain è un pilota molto bravo in ogni condizione ed essere molto vicino ai suoi tempi in soli sei giri è un confronto importante. Non ci sono molte occasioni per essere in pista al volante di una Formula 1, ed ogni giro ti aiuta a familiarizzare con qualcosa di nuovo. Oggi ho avuto l’opportunità di girare con gomme intermedie, ed è stata una novità interessante”.