LaPresse/Photo4

Bottas quinto nelle qualifiche del Gp della Malesia: le sensazioni del finlandese della Mercedes in vista della gara di domani a Sepang

Giornata che in molti, soprattutto in casa Ferrari, ricorderanno, quella di oggi a Sepang. Delusione e amarezza per Sebastian Vettel che domani partirà dall’ultima posizione della griglia del Gp della Malesia a causa di un problema alla sua monoposto. Nonostante un Raikkonen super è Lewis Hamilton il poleman della gara malese: il britannico ha conquistato la sua quinta pole sul circuito di Sepang, raggiungendo così Michael Schumacher, e partirà davanti a tutti per la 70ª volta in carriera.

Hamilton quindi partirà in prima fila, davanti a Raikkonen, seguito da Verstappen e Ricciardo, terza fila e quinto posto per Bottas: “stamattina eravamo riusciti a migliorare rispetto a ieri, difatti lo si è visto già nella Q2, dove i tempi erano ottimi. Purtroppo in Q3 non è andata come pensavamo, sembrava che la mia macchina fosse completamente diversa da quella di Lewis. Insomma, a lui è andata bene e a me no, di più non so cosa dire. Certamente non sono contento“, ha dichiarato il finlandese della Mercedes, come riportato da Motorsport.com.

In questa stagione abbiamo sofferto parecchie volte in termini di set-up, dovendo lavorare parecchio per trovare quello ottimale. Qui avevamo un’idea di base e non è stata fatta una grande rivoluzione, per cui non saprei dire dove ho avuto problemi. La speranza è di fare una bella gara contando molto sul passo, che a mio parere è ottimo. Punto ad arrivare sul podio e a fare una doppietta magari, dobbiamo tenerci dietro entrambe le Ferrari. Sebastian già lo è, ma potrà recuperare, mentre Kimi parte davanti a me e proverò a superarlo il prima possibile“, ha concluso Bottas.