Double Trap, eccellente prestazione del team Tav Pezzaioli: in tasca il titolo italiano

Sulle pedane pescaresi del Tav San’Uberto di Manopello Scalo, il Tav Pezzaioli ha conquistato il titolo italiano per società di Double Trap

Eccellente prestazione, quella della squadra del Tav Pezzaioli, domenica scorsa sulle pedane pescaresi del Tav San’Uberto di Manopello Scalo, dove hanno conquistato il titolo italiano per società di Double Trap.

Nel doppio appuntamento in terra d’Abruzzo, da sottolineare inoltre la notevole performance della compagine veneta del Tav Le Tre Piume di Agna che, a dispetto dei tanti pronostici, ha vinto la Coppa dei Campioni.

I bresciani del Tav Pezzaioli di Montichiari, con in pedana Renato Ferrari, Andrea Vezzoli e Stefano Ales, hanno conquistato il titolo di campioni italiani per società con il punteggio di 311/360.

Argento, invece, sempre per il Trap Pezzaioli con schierati in pedana Claudio Franzoni, Andrea Vezzoli e Stefano Ales nella sfida decisiva per la corsa verso la Coppa Campioni (con aggiudicazione definitiva  dopo 2 vittorie anche non consecutive) che, di fatto, hanno così sfiorato l’impresa perfetta contro il terzetto del Tav Le Tre Piume.

Per soli 2 piattelli (78/90 contro i 76 dei bresciani), a poter alzare al cielo la Coppa dei Campioni sono stati i veneti Nicolò Licetti, Eraldo Apolloni e Marco Carli.

Resta  comunque grande la soddisfazione per il titolo di campioni d’Italia a squadre, rimasto ben saldo nelle mani dei portacolori del Trap Pezzaioli con lo score di 311/360.

Fuori dai giochi, ed è stata questa la grande sorpresa, i stra favoriti e campioni uscenti delle Fiamme Oro, vincitori di ben 12 edizioni e quindi con in bacheca 6 prestigiosi trofei che, questa volta, con in pedana gli azzurri Ignazio Maria Maria Tronca, il pluri iridato Daniele Di Spigno ed Andrea Vescovi, si sono dovuti consolare del primato dei Gruppi Sportivi dei Corpi dello Stato, con il punteggio di 333/360.