Credits: FCI

Presentato ufficialmente il percorso e l’altimetria del Campionato Italiano cronometro a squadre che si terrà il 30 settembre a Treviglio

È stato presentato ufficialmente nella sala consiliare “Trento Longaretti” il Campionato Italiano cronometro a squadre che si terrà sabato 30 settembre a Treviglio. La regia organizzativa del prestigioso evento sarà a cura della Ciclistica Trevigliese presieduta da Marco Taddeo che in occasione della conferenza stampa di presentazione non nasconde i suoi progetti per il presente e per il futuro.

“Speriamo che questo sia un anno zero” ha detto nel suo intervento il presidente della Ciclistica Trevigliese “vorremmo iniziare un ciclo e vorremmo che questa possa essere la prima di altre manifestazione di questo genere. Ma prima dimostriamoci all’altezza di questo evento e poi vedremo”.

Saranno circa 200 le persone impegnate sul percorso con una quarantina di motostaffette pronte a garantire la sicurezza dell’evento: “Mi auguro che tutto vada bene” ha proseguito nel suo intervento Marco Taddeo che in questo 2017 ha già organizzato la Treviglio – Bracca per juniores senza dimenticare l’appuntamento di inizio anno con il Calice d’Oro “devo ringraziare tutti coloro che ci stanno dando una mano: gli sponsor, l’amministrazione comunale, le quasi 200 persone che sabato saranno impegnate per questa gara”.

Dà uno sguardo al passato con la voglia di proiettarsi nel futuro Marco Taddeo: “Da bambino ricordo quando papà Umberto mi portava in piazza Resurrezione a Treviglio a vedere la Coppa Adriana organizzata dall’allora presidente della Trevigliese Giancarlo Mazza. Questi Campionati Italiani vogliono essere il punto di partenza per gli anni futuri”.

Parole che suonano come musica per il rappresentanti del F.C.I. presenti alla conferenza stampa.
Michele Gamba, vice presidente F.C.I., commenta così le parole di Taddeo: “Da bergamasco e da rappresentante della Federazione mi fa piacere sentire questo entusiasmo. Ringrazio la Trevigliese perché dal punto di vista organizzativo non è semplice fare una manifestazione di questo genere. E poi la cronometro a squadre è l’occasione per gli allenatori dei vari team di dimostrare la propria competenza tecnica”.

Gli fa eco il presidente regionale F.C.I. Lombardia Cordiano Dagnoni che sottolinea i meriti della Trevigliese quale società capace di guardare al futuro senza tradire il suo passato, mentre Claudio Mologni, presidente provinciale F.C.I. dimostra tutto il suo entusiasmo con una frase eloquente: “Se l’anno zero è già un Campionato Italiano, noi come bergamaschi siamo felici e orgogliosi di avere una società come la Ciclistica Trevigliese alla quale daremo il nostro supporto come Comitato”.

Evidente sul volto del sindaco di Treviglio Juri Imeri e del vice sindaco Pinuccia Prandina la soddisfazione nel vedere confermato l’attivismo nella propria città di una società storica come la Trevigliese. Infine proprio l’amministrazione comunale ha concluso la conferenza stampa con la premiazione di un’ospite d’eccezione come Rosella Bonfanti, commissario UCI, la quale a sua volta ha sottolineato la bellezza e l’importanza di una manifestazione di questo genere.