LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Jan Polanc, ciclista della UAE Team Emirates, è soddisfatto della prestazione realizzata durante la sesta tappa della Vuelta di Spagna

I corridori della UAE Team Emirates, Darwin Atapuma e Jan Polanc, hanno movimentato la 6ª tappa della Vuelta di Spagna, la Vila Real-Sagunt di 204.4 km con 4 GPM di 3ª categoria e 1 GPM di 2ª categoria a 38 km dal traguardo. Il duo colombiano-sloveno si è inserito nella numerosa fuga di 28 corridori che ha condotto la corsa a partire dal 30° km di gara. Atapuma, sfruttando il terreno a lui più congeniale, ha cercato di fare la differenza salita, transitando per primo su due Gpm posti sull’Alto de Chirivilla e sul Puerto del Oronet, e per secondo sul Puerto de Eslida. Mentre Polanc, dopo aver supportato le azioni di Atapuma, ha cercato nel finale il piazzamento personale giungendo quinto sul traguardo di Segunt. Vittoria di Marczynski che ha battuto nella volata a tre Poljanski  e Mas. Froome rimane in maglia di leader.

“Io e Atapuma abbiamo provato a rimanere sempre nel vivo della fuga per cercare di fare bene, ma purtroppo sull’ultima salita i tre che sono andati via erano onestamente più forti – ha dichiarato Jan Polanc come riportato dal sito della UAE Team Emirates –Nel finale ho tentato di anticipare il gruppetto di cui facevo parte per conquistare un piazzamento e fortunatamente ci sono riuscito. Ci riproverò!”