fabio aru
LaPresse/Reuters

Fabio Aru, capitano dell’Astana, rimane prudente e attendista in questa prima parte della Vuelta di Spagna

LaPresse/Reuters

Fabio Aru si è difeso bene ieri nella terza tappa della Vuelta di Spagna che portava la carovana in rosso ad Andorra. Il ciclista dell’Astana è sempre stato col gruppo dei migliori e ha dato segni di una buona forma fisica. La maglia tricolore ha tentato qualche attaccato nella penultima salita e resistito nell’ultima. Il sardo è stato battuto solo da Froome, Chaves e da Nibali ma ha guadagnato secondi su Bardet e Contador. Adesso Fabio Aru è in settima posizione a 38″ dal corridore del team Sky.

Fabio Aru ha raccontato la sua prestazione e quali saranno le strategie per le prossime tappe: “sinceramente continuo a vivere alla giornata. Comunque sia, dopo il Tour ho pensato più che altro a recuperare – ha dichiarato Fabio Aru come riportato da La Gazzetta dello Sport . Però da Parigi non avevo più corso, quindi in queste giornate voglio vedere e capire come sto. Comunque sono sicuro che avrò risposte importanti”.