LaPresse/EFE

Chris Froome, capitano del Team Sky, snobba Vincenzo Nibali per la conquista della maglia rossa della Vuelta di Spagna e svela il suo avversario principale

LaPresse/EFE

Chris Froome rompe gli indugi e comincia a ‘frullare’ sin dalle prime salite della corsa iberica. Nella terza tappa della Vuelta di Spagna il ciclista del Team Sky conquista quasi tutti i traguardi volanti e strappa la maglia rossa a Rohan Dennis apparso in leggere difficoltà. Il britannico vincitore dell’ultimo Tour de France ha subito messo in chiaro la sua strategia: vincere ad ogni costo la classifica generale della Vuelta di Spagna. Ieri ad Andorra solo Vincenzo Nibali è riuscito a stargli davanti grazie ad una superiorità fisica, ma le vere montagne ancora devono arrivare. Ad Andorra Chris Froome è giunto in terza posizione davanti a Fabio Aru ed Esteban Chaves ma in classifica generale perde secondi preziosi da Vincenzo Nibali. 

La conquista della leadership della Vuelta di Spagna ha sorpreso Chris Froome. Il corridore del team Sky ha ringraziato i suoi compagni e soprattutto Moscon per averlo aiutato in salita: “questa maglia è una grande sorpresa anche per me. Ma è anche qualcosa di speciale, per cui cercherò di difenderla. Molto del merito va ai miei compagni di squadra che hanno fatto un lavoro superlativo. Moscon, che è al suo primo grande giro, è stato fantastico – ha dichiarato Froome come riportato da la Gazzetta dello Sport -. A un certo punto ho dovuto chiedergli di rallentare perché il ritmo era troppo alto anche per me. È allucinante quanto sia andato forte. Abbiamo fatto troppe poche tappe e la salita era corta. Per dirlo dovrò aspettare l’ultima settimana. Di certo, però, sto molto bene”.

Sull’avversario numero uno per la vittoria finale della maglia rossa, Chris Froome non vede Vincenzo Nibali come favorito. Il ciclista del team Sky ha svelato chi potrebbe dargli filo da torcere in questa edizione della Vuelta di Spagna: “credo sia Chaves, l’unico che è riuscito a resistere al mio scatto in salita, ha concluso.