Matuidi, Juventus
LaPresse/Fabio Ferrari

Il nuovo centrocampista della Juventus Matuidi svela i motivi che lo hanno convinto ad accettare la corte bianconera

LaPresse/ABACA

Juventus, verità Matuidi – “Ho scelto la Juventus perché è un grande club, ambizioso, un’istituzione, una grande d’Europa che ho sempre invidiato. E’ la scelta per crescere ancora, nonostante i miei trent’anni. Firmando per i bianconeri ho trovato una seconda giovinezza. Per me, il progresso continua”, parole di Blaise Matuidi. Il nuovo centrocampista della Juventus si racconta nel corso di un’intervista rilasciata all’Equipé in cui svela diversi retroscena. “Se ho chiesto consiglio a Evra e Pogba prima di venire qui? Sì, l’avevo già fatto lo scorso anno. Sapevo cosa mi attendeva. Ho la fortuna di avere la mia famiglia che abita a Torino, la città la conoscevo. Il club parla da solo, basta guardare alla sua storia. Dopo la mia presentazione ho visitato il museo e sono entrato nella sala con tutti i trofei. Mi brillavano gli occhi. Il mio percorso professionale continuerà qui e questo rappresenta un orgoglio immenso per me”.

Matuidi (Ph Twitter Juventus)
Matuidi (Ph Twitter Juventus)

Juventus, verità Matuidi – Matuidi ha poi proseguito: “se non avrei preferito giocare con Neymar, Mbappé e Dani Alves? Ciò che contava per me era il mio futuro. Certo, sarebbe stato un piacere affiancare questi grandi giocatori, ma ce ne sono altri alla Juve, giusto? Buffon, Higuain, Dybala, Chiellini – che incarna questo club – e ne dimentico altri. Sono felice di crescere insieme a loro”, ha concluso Matuidi.