Mancano solo 3 giorni al via della Hyundai Archery World Cup Final – Roma 2017. Sabato 2 e domenica 3 settembre allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” arrivano le finali di Coppa del Mondo. Definito il programma, ecco tutti i match nel dettaglio

Procedono spediti i lavori allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” che il sabato 2 e domenica 3 settembre ospiterà i migliori 32 arcieri del pianeta a contendersi per la prima volta in Italia la finale della Hyundai Archery World Cup Final 2017. Con il campionato di calcio fermo per la sosta delle nazionali, l’opportunità per gli sportivi di godersi lo spettacolo del tiro con l’arco dal vivo: invece della palla in rete, la freccia al centro del bersaglio. E ne varrà la pena, visto che a giocarsi la coppa del mondo di Roma ci saranno ben 8 medagliati olimpici, campioni mondiali e difenderanno il titolo dello scorso anno tutti e quattro i campioni uscenti. Tra questi, anche l’azzurra Marcella Tonioli nel compound donne, che sarà la prima degli otto arcieri italiani in gara ad andare sulla linea di tiro.

E’ infatti già definito nel dettaglio il tabellone dei match, compreso quello delle sfide a squadre miste. Si partirà sabato con le gare dedicate al compound femminile: alle ore 11:00 il via ai quarti di finale con il fenomeno colombiano Sara Lopez pronto ad affrontare Yi-Hsuan Chen (TPE), entrata in finale dopo l’infortunio dell’iraniana Parisa Baratchi, alle 11:14 sfida tra la terza al mondo Sarah Prieels (BEL) e la turca Yesim Bostan, alla sua seconda finale di World Cup in carriera. Alle 11:28 la danese Tanja Jensen, già campionessa del mondo a livello giovanile, si troverà davanti la spagnola Andrea Marcos, all’esordio in una gara così importante. Alle 11:42 scenderà sulla lina di tiro di Roma l’azzurra e campionessa in carica Marcella Tonioli, l’avversaria sarà la numero uno del mondo Sarah Sonnichsen (DEN) nel remake della finalissima dello scorso anno. La strada per assegnare il titolo continuerà con le semifinali alle 12:00 e 12:15 e le due finali in programma alle 12,30, quella per il bronzo, e alle 12:44, quella per l’oro.

Alle 13:00 si chiuderà la sessione del mattino con un singolo del mixed team: a giocarsi la vittoria finale la Danimarca, prima in ranking al termine delle 4 tappe di coppa, che schiererà il terribile duo tanto giovane quanto vincente composto dalla stessa Sonnichsen e da Stephan Hansen. Dall’altra parte l’Italia che manda sulla linea di tiro il duo delle Fiamme Azzurre composto dal vicecampione paralimpico a Rio 2016 Alberto Simonelli (questa stagione sempre titolare con la Nazionale “normodotati”) e l’iridata indoor Irene Franchini.

Le gare riprenderanno poi alle 15:00 con il compound maschile e il primo match in programma tra il danese Andreas Darum e lo statunitense Steve Anderson. Alle 15:14 sfida tra lo statunitense Braden Gellenthien e il francese Pierre Julien Deloche, due veterani da anni sulla cresta dell’onda. Alle 15:28 sarà la volta di “Mister Perfect” Mike Schloesser (NED), campione in carica, contro il turco Demi Elmaagacli, vincitore della Coppa del Mondo nel 2015. L’ultimo match dei quarti di finale vedrà di nuovo l’Italia protagonista con Federico Pagnoni che alle 15:42 affronterà il campione del mondo e numero uno del ranking mondiale Stephan Hansen (DEN). I quattro vincitori si sfideranno alle 15:59 e alle 16:14 in semifinale, a seguire alle 16:44 e alle 16:59 le finali per il bronzo e per l’oro a concludera la prima giornata di gare nella Capitale.

Nell’arco olimpico domenica 3 settembre la giovanissima Lucilla Boari, già protagonista nello storico quarto posto a squadre alle Olimpiadi di Rio 2016, scenderà sulla linea di tiro alle 11,42 per affrontare la coreana Chang Hyen Jin, numero uno del Ranking Mondiale e oro olimpico individuale e a squadre in carica. La sfida dell’azzurra sarà preceduta alle 11:00 da quella tra la ventenne spagnola Alicia Marina e l’argento a squadre di Rio 2016 Ksenia Perova (RUS), alle 11:14 dallo scontro tra l’atleta di Taipei Ya-Ting Tan, uno dei più brillanti talento al mondo, e l’indiana Deepika Kumari che vanta bel quattro argenti alle Finali di Coppa del Mondo. Alle 11:28 il pubblico di Roma potrà godersi una delle arciere più vincenti di sempre: la coreana Bo Bae Ki che nel suo plamares annovera, tra tanti titoli, tre ori olimpici (uno indviduale e due a squadre tra Londra e Rio), a cercare di sbarrarle la strada sarà la messicana Alejandra Valencia, argento nella finale del 2015. Dopo i quarti di finale spazio alle semifinali alle 11:59 e alle 12:13 e poi alle finali delle 12:30 (bronzo) e 12:44 (oro).

Alle 12,58 è in programma la finale del mixed team con Vanessa Landi, due volte campionessa italiana di fila e Mauro Nespoli, medagliato olimpico a Pechino e Londra, impegnati contro la Corea del Sud che schiererà Chang Hyen Jin e Woojin Kim, due tra i più forti arcieri in circolazione.

Le finali di World Cup di Roma si concluderanno domenica pomeriggio con tutte le sfide individuali dell’arco olimpico maschile. L’Italia si presenta al via con l’astro nascente David Pasqualucci, titolare a Rio 2016, che alle 15,42 affronterà il coreano primatista del mondo Woojin Kim. La sessione del pomeriggio si aprirà alle 15 con il coreano terzo nel ranking mondiale Dn Hyun Im contro l’olandese Sjef Van Den Berg, secondo nelle finali dell’anno scorso a Odense. Quattordici minuti più tarda sarà la volta dell’americano Brady Ellison, un arciere capace in carriera di vincere quattro volte la Finale di Coppa del Mondo, l’ultima delle quali nel 2016. Il match delle 15:14 vedrà lo statunitense opposto a Chung-Heng Wei, ventitreenne di Taipei numero 7 del ranking mondiale. Alle 15:28 sarà la volta del francese Jean Charles Valladont, argento a Rio 2016, affrontare il più giovane del lotto dei finalisti Steve Wijler (NED) che a soli 20 proverà a scalare la vetta del mondo del tiro con l’arco. Ai quarti di finale seguiranno gli ultimi quattro match delle Finali di Coppa del Mondo 2017: le semifinali delle 15:59 e 16:14 e le finali per il bronzo e per l’oro delle 16:30 e 16:44.

FINALI COMPOUND
SABATO 2 SETTEMBRE

Sessione del mattino – Compound femminile
Quarti di Finale
ore 11:00 Yi-Hsuan Chen (Tpe) – Sara Lopez (Col)
ore 11:14 Sarah Prieels (Bel) – Yesim Bostan (Tur)
ore 11:28 Tanya Jensen (Den) – Andrea Marcos (Esp)
ore 11:42 Sarah Sonnichsen (Den) – Marcella Tonioli (Ita)
Semifinali
ore 11:59
ore 12:13
Finale Bronzo
ore 12:30
Finale Oro
ore 12:44
Finale Mixed Team Compound
ore 12:58-13:13 Italia (Irene Franchini-Alberto Simonelli) – Danimarca (Sarah Sonnichsen – Stephan Hansen)
Cerimonia di Premiazione
ore 13:16-13:40

Sessione del pomeriggio – Compound maschile

Quarti di Finale
ore 15:00 Andreas Darum (Den) – Steve Anderson (Usa)
ore 15:14 Braden Gellenthien (Usa) – Pierre-Julien Deloche (Fra)
ore 15:28 Demir Elmaagacli (Tur) – Mike Schloesser (Ned)
ore 15:42 Stephan Hansen (Den) – Federico Pagnoni (Ita)
Semifinali
ore 15:59
ore 16:13
Finale Bronzo
ore 16:30
Finale Oro
ore 16:44
Cerimonia di Premiazione
ore 17:00-17:36

FINALI RICURVO
DOMENICA 3 SETTEMBRE

Sessione del mattino – Ricurvo femminile
Quarti di Finale
ore 11:00 Alicia Marin (Esp) – Ksenia Perova (Rus)
ore 11:14 Ya-Ting Tan (Tpe) – Deepika Kumari (Ind)
ore 11:28 Alejandra Valencia (Mex) – Bo Bae Ki (Kor)
ore 11:42 Chang Hyen Jin (Kor) – Lucilla Boari (Ita)
Eventuali Semifinali
ore 11:59
ore 12:13
Eventuale Finale Bronzo
ore 12:30
Eventuale Finale Oro
ore 12:44
Finale Mixed Team Ricurvo
ore 12:58-13:13 Italia (Vanessa Landi-Mauro Nespoli) – Corea del Sud (Hye Jin Chang – Woojin Kim)
Cerimonia di Premiazione
ore 13:16-13:40

Sessione del pomeriggio – Ricurvo maschile
Quarti di Finale
ore 15:00 Sjef Van Den Berg (Ned) – Dong Hyun Im (Kor)
ore 15:14 Brady Ellison (Usa) – Chun-Heng Wei (Tpe)
ore 15:28 Steve Wijler (Ned) – Jean Charles Valladont (Fra)
ore 15:42 Kim Woojin (Kor) – David Pasqualucci (Ita)
Semifinali
ore 15:59
ore 16:13
Finale Bronzo
ore 16:30
Finale Oro
ore 16:44
Cerimonia di Premiazione
ore 17:00-17:12