L’Alleanza Renault-Nissan e Dongfeng Motor Group Co., Ltd. creano una nuova joint-venture con lo scopo di sviluppare e vendere insieme veicoli elettrici in Cina

LaPresse/Reuters

La nuova joint-venture, eGT New Energy Automotive Co., Ltd. (eGT), si avvarrà delle competenze chiave di entrambi i partner; attiverà tutto il potenziale della leadership dell’Alleanza Renault-Nissan nel settore dei veicoli elettrici nonché le risorse di cui dispone Dongfeng nel comparto delle nuove energie, per poter rispondere alla domanda del mercato cinese. eGT progetterà un nuovo veicolo elettrico dotato di interconnettività intelligente che sarà all’altezza delle aspettative dei clienti cinesi. Sarà sviluppato in collaborazione tra l’Alleanza e Dongfeng su una piattaforma SUV del segmento A dell’Alleanza Renault-Nissan. Potrà beneficiare della leadership mondiale dell’Alleanza in termini di tecnologie per i veicoli elettrici e di progettazione automobilistica, ma anche delle competenze di Dongfeng, forte di costi di produzione competitivi.

“La creazione di questa nuova joint-venture con Dongfeng dimostra la nostra volontà comune di sviluppare veicoli elettrici competitivi per il mercato cineseha commentato Carlos Ghosn, CEO dell’Alleanza Renault-Nissan.Siamo fiduciosi nella nostra capacità di rispondere alle esigenze dei clienti cinesi e di consolidare la nostra leadership mondiale nel settore dei veicoli elettrici”.

Questo progetto è il risultato di uno sforzo congiunto per sviluppare veicoli elettrici destinati al mercato cinese effettuato dal “Triangolo d’Oro” costituito da Dongfeng, Renault e Nissan, un progetto che si basa su un modello economico innovativoha dichiarato Zhu Yanfeng, Presidente di Dongfeng. “Siamo pronti ad accompagnare la grande trasformazione del mercato in Cina, dove la tendenza porta verso veicoli leggeri, elettrici, intelligenti, interconnessi e condivisi. Questa joint-venture testimonia anche l’esistenza di una collaborazione strategica profonda e consolidata tra i tre partner”.

Renault, Dongfeng e Nissan (Chine) Investment Co., Ltd. (Nissan) hanno appena firmato un accordo che darà vita alla nuova joint-venture con il nome eGT. Renault detiene il 25% delle quote, Nissan il 25% e Dongfeng il restante 50%. La sede legale della giovane eGT si stabilirà a Shiyan, città della provincia dello Hubei, nel cuore della Cina. I veicoli elettrici saranno prodotti nello stabilimento Dongfeng di Shiyan, che vanta una capacità di produzione e vendita pari a 120.000 unità all’anno. L’avvio del processo di produzione è previsto nel corso del 2019.

Secondo l’Associazione Cinese dei Costruttori di Automobili (ACCA), la Cina è il più grande mercato mondiale per i veicoli elettrici. Nel 2016, ben 256.879 unità sono state vendute in Cina, volume che ha registrato una crescita del 121% rispetto all’anno precedente. Nei primi sette mesi dell’anno in corso, la produzione di veicoli elettrici ha raggiunto quota 223.000 unità e le vendite 204.000 unità, con un aumento, rispettivamente, del 37,8% e del 33,6%. La strategia adottata si prefigge lo scopo di sfruttare il potenziale di questo segmento del mercato che in Cina registra una forte crescita.