Mauro Sanchini commenta la resa di Valentino Rossi: il commentatore Sky non crede alle parole del Dottore

Parole dure quelle di ieri di Valentino Rossi nel debrief Yamaha a Silverstone: il campione di Tavullia ha affermato di non sentirsi più in lotta per il titolo Mondiale a causa dei troppi problemi riscontrati negli ultimi periodi con la sua M1.

Domenica a Misano il team di Iwata ha effettuato un test privato, che sembra aver dato fiducia e ottimismo a tutta la squadra, ma Valentino Rossi si sente ormai fuori dalla lotta per il titolo e non ha esitato a manifestare quella che ha tutto il sapore di una resa.

C’è chi però non crede che il Dottore possa arrendersi così: “conosco Valentino da quando era piccolo e non credo che abbia mai pensato di non poter vincere una cosa che volesse fare, e non penso che a 38 anni lo stia pensando in questo momento. Sicuramente ha detto delle parole forti, probabilmente per mettere al muro chi deve essere rapido a fare degli sviluppi, ma non penso che Valentino non pensi più a questo Mondiale, nemmeno se me lo dice qui davanti, non è uno che pensa che non può lottare per il mondiale“, questo il commento di Mauro Sanchini ieri durante Paddock Live Show, su Sky Sport MotoGp.

LaPresse/EFE

Il commentatore Sky ha poi voluto anche fare un appunto riguardo alle polemiche create dai giornali spagnoli, riguardo un clima non sereno in casa Yamaha: “Valentino ha detto ‘io e Vinales abbiamo parlato a lungo con gli ingegneri’, sto vedendo in giro un sacco di giornalisti spagnoli che stanno mettendo su sta cosa, ‘la Yamaha ha abbandonato Vinales’, stan creando una cosa che non esiste, che Vinales e Valetntino stanno continuando a smentire, lui e Vinales stanno lavorando insieme per trovare una soluzione perchè purtroppo per loro non si tanno giocando il primo posto in campionato“.