LaPresse/Alessandro La Rocca

Cal Crutchlow e i miglioramenti in casa Yamaha: il britannico della LCR conosce il ‘trucco’ del team di Iwata

Gara da urlo domenica a Silverstone. Andrea Dovizioso ha conquistato la sua quarta vittoria stagionale, approfittando del guasto al motore della Honda di Marquez per balzare in vetta alla classifica piloti. Il titolo Mondiale adesso per la Ducati diventa sempre più realtà.

LaPresse/PA

Niente podio invece per Crutchlow, quarto davanti al suo pubblico, alle spalle dei piloti Yamaha, Vinales e Rossi. Proprio di loro e delle loro recenti problematiche, apparentemente risolte, anche solo in parte, ha parlato il britannico della LCR in un’intervista riportata da TuttoMotoriWeb.com: “so quello che Yamaha ha fatto per rendere le moto competitive. Sembra come se ora sono più forti dei ragazzi Tech3. Nell’ultima gara non erano così. So quello che hanno fatto, perché Maverick mi ha detto… Hanno sicuramente fatto un passo in avanti… Maverick poteva vincere la gara, ma aveva dei problemi in ingresso curva, in particolare nelle curve strette 8 e 9. Ma in rettilineo era quasi veloce come Dovizioso”, ha dichiarato Crutchlow.

LaPresse/PA

Il britannico si è poi concentrato sulla sua moto: “ora abbiamo bisogno di migliorare la nostra moto. Se fossi stato come Valentino nella parte superiore del gruppo avrei conquistato il podio, perché i nostri pneumatici hanno retto meglio negli ultimi cinque giri. Il nostro problema era con il pneumatico anteriore. Sappiamo che abbiamo dei problemi se le gomme più dure non sono  disponibili. Marc e io abbiamo bisogno di una gomma più dura. Erano le stesse gomme dello scorso anno, ma le temperature erano di 20 gradi in più. Penso che abbiamo imparato dell’altro. Potevo facilmente cadere“.