Usain Bolt
Bolt - LaPresse/PA

Nonostante la delusione per un addio amaro negli ultimi 100m, Usain Bolt non cambia idea e conferma la sua volontà di ritirarsi

Quella che doveva essere la notte in cui Usain Bolt avrebbe chiuso la sua carriera in bellezza, con tanto di 12° oro mondiale al collo, è stata invece la prova che non sempre nello sport esiste il lieto fine. Il campione giamaicano si è classificato terzo dietro Gatlin e Coleman chiudendo gli ultimi 100m della sua vita con un bronzo. Nonostante la delusione, Bolt ha però confermato la volontà di ritirarsi. “Sono deluso perché mi aspettavo di vincere, ma ho deciso: mi ritiro e dico grazie a tutti. Mi dispiace di non aver potuto finire con una vittoria, ma vi ringrazio per il vostro sostegno. È stata un’esperienza meravigliosa come sempre. Sapevo dentro di me che se non fossi partito bene non avrei avuto la possibilità di rimanere attaccato agli altri. Ma ho capito subito di non aver fatto una buona partenza. – ha spiegato Bolt che poi si è complimentato con Gatlin dicendo – Gatlin è un grande avversario, e un lottatore. Dà sempre il massimo, io lo so bene, e ci è riuscito anche questa sera“.