LaPresse/Mario Cartelli

Belen Rodriguez ed Andrea Iannone parlano di ciò che gli è accaduto a bordo dell’ormai famoso aereo privato su cui si trovavano prima di essere scaricati a Lamezia Terme

La sigaretta, l’aereo e lo scalo a Lamezia! Il racconto horror di Belen e Iannone – Belen Rodriguez ed Andrea Iannone ne combinano un’altra delle loro ed i loro nomi tornato sui titoli dei giornali. La coppia più ambita dal gossip infatti non fa nulla per non essere notata. La bella showgirl e il pilota di MotoGp hanno vissuto un’intensa estate ad Ibiza, ma come se non bastasse hanno preso un aereo dalle Baleari per volare in Grecia, dove li avrebbero attesi altri giorni di relax. Il problema, secondo quanto riporta Ansa, però sarebbe stato a bordo dell’aereo che li avrebbe dovuti condurre a destinazione.

Credits Instagram

La sigaretta, l’aereo e lo scalo a Lamezia! Il racconto horror di Belen e Iannone – Belen si sarebbe infatti accesa una sigaretta in volo facendo scattare l’allarme di sicurezza del velivolo. Appreso ciò, il comandante dell’aereo ha deciso di ‘scaricare’ i due discoli ragazzi allo scalo aeroportuale più vicino, quello di Lamezia Terme in Calabria dove i due sarebbero stati costretti a prendere un altro aereo (privato) per arrivare a destinazione. Il comandante infatti si sarebbe rifiutato di far risalire a bordo Andrea Iannone e Belen Rodriguez, denunciando (come riporta il Quotidiano della Calabria) la soubrette, anche se l’argentina avrebbe infine riferito si trattasse ‘solo’ di una sigaretta elettronica. Le conferme di quanto accaduto arrivano anche dallo scalo aeroportuale calabrese.

La sigaretta, l’aereo e lo scalo a Lamezia! Il racconto horror di Belen e Iannone – Ora però a parlare sono proprio i due al centro della polemica. Come dichiarato al Corriere della Sera infatti Belen Rodriguez ed Andrea Iannone si sarebbero giustificati di quanto fatto e avrebbero deciso di agire per vie legali contro il comandante che li ha scaricati a Lamezia. “Non ho mai acceso una sigaretta in volo – ha raccontato la showgirl – l’altro giorno mi sono davvero spaventata, ho avuto anche una specie di attacco di panico. Per questo adesso andremo per vie legali e nei confronti del pilota partirà una denuncia importante“.

LaPresse/Mourad Balti Touati

La sigaretta, l’aereo e lo scalo a Lamezia! Il racconto horror di Belen e Iannone – “A un certo punto si sono accese le spie di emergenza – continua Belen – e il pilota non ha più voluto parlarci, ha messo il segnale di non disturbare. Il mio fidanzato ha provato a comunicare con lui, bussava alla porta, gli ripeteva please, ma niente. Sentivamo che l’aereo stava scendendo ma non capivamo dove fosse diretto. Non ce lo diceva. Ho anche pensato più di una volta che mi stesse rapendo“.

La sigaretta, l’aereo e lo scalo a Lamezia! Il racconto horror di Belen e Iannone – “Era una sigaretta elettronica – ha confermato poi Iannoneho avuto molta paura, il comandante ha chiuso la porta e non ha più voluto parlare con noi. Non sapevo dove ci stesse portando, mi pareva di essere al centro di un sequestro. In gara con le moto si rischia sempre, ma non ho mai avuto paura come l’altra sera. Almeno, quando sono in sella, sono io il comandante“. “Ci aspettava sulla pista (la polizia, n.d.r.) – ha proseguito nel racconto il pilota di MotoGp – uno spavento. Alla fine la compagnia, con cui volo da molti anni, mi ha chiesto scusa (c’è anche una lettera in cui si dissocia “dalle azioni e dalle scelte del comandante”) e mi hanno messo a disposizione un altro aereo perché io con quel pilota non avrei più volato”. “

La sigaretta, l’aereo e lo scalo a Lamezia! Il racconto horror di Belen e Iannone – “Io davvero non lo so – ha concluso Belen Rodriguez – anche gli agenti mi hanno chiesto se per caso il pilota mi avesse riconosciuta ma non lo so dire, più probabile, al limite, che abbia riconosciuto Andrea, che ha un pubblico più internazionale. Di certo mi stupirebbe se avesse fatto tutto questo per pubblicità perché é un tipo di pubblicità molto cattiva: questa persona rischia anche il licenziamento ora. Alla fine ha dovuto dire che sentiva puzza di bruciato per giustificare la sua decisione, ma le sigarette elettroniche non puzzano, è vapore acqueo, si sa. La sua è stata una messa in scena per cercare di spiegare il suo comportamento”.

Belen fa la ‘monella’ in aereo, il comandante non sente scuse: la showgirl e Iannone scaricati a Lamezia Terme causa ‘fumo’