LaPresse/Spada

Nel corso di un’intervista ad un sito belga, Nainggolan ha parlato del suo tribolato rapporto con il ct della Nazionale Martinez

Non c’è alcun motivo per lasciarmi a casa, non mi perderò un altro Mondiale“. Radja Nainggolan torna a parlare dei problemi con il ct del Belgio Roberto Martinez che ha preferito non convocarlo per le partite di qualificazione ai Mondiali contro Gibilterra e Grecia.

roma nainggolan
LaPresse/Alfredo Falcone

Sì, fumo una o due sigarette, e sono arrivato in ritardo di un minuto alla riunione tattica prima della partita contro l’Estonia. Un minuto... – precisa il centrocampista della Roma al portale ‘hln.be‘ – sembra che con me ci siano sempre nuovi problemi, ma pur non facendo nomi, non era la prima volta che qualcuno arrivava in ritardo. Se non rientro nel suo sistema di gioco, Martinez lo deve dire“. Il Ninja ammette di aver pensato di abbandonare la Nazionale: “ma non lascio, ho letto anche ciò che gli altri miei compagni nel Belgio hanno detto di me e li ringrazio, è stato qualcosa di molto piacevole. Le loro parole dimostrano che non creo poi così tanti problemi“. (ITALPRESS)