LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo cerca il giusto compromesso in vista del Gp di Belgio previsto per la prossima domenica di Formula Uno, ecco cosa ha confessato l’australiano dopo le seconde prove libere

Ricciardo cerca il giusto compromesso – Il campionato mondiale di F1 arriva al Gran Premio del Belgio sul circuito di SPA-Francorchamps, dopo la pausa estiva. Con Sebastian Vettel sempre in cima alla classifica piloti. I 14 punti di vantaggio del tedesco su Lewis Hamilton parlano però di una competizione ancora aperta ad ogni possibile epilogo. Dopo le Fp1 nel segno di Kimi Raikkonen, che ha segnato il tempo migliore, le Fp2 hanno fatto il nome di Lewis Hamilton per quanto riguarda il tempo più veloce.

Ricciardo cerca il giusto compromesso – Daniel Ricciardo, parla delle sue seconde prove libere ai microfoni di Sky F1, il pilota australiano ha segnato il sesto tempo nelle Fp2. “Primo e terzo settore ero buono – ha detto il pilota della Red Bull – ma nel rettilineo e nel secondo settore era difficile con questa ala. Buono per oggi ma per domani devo cambiare il set up. Sul bagnato non lo so, ma questo circuito è difficile con Max che ha fatto bene nel secondo settore ma nel primo e nel terzo no, non è un buon compromesso. Domenica come sempre avremo una buona macchina per la gara  e andrà bene lo stesso. Le gomme viola non lo so, Lewis con le soft era molto forte e quindi forse le soft non è male per un giro, ma per la gara sono le migliori”.