LaPresse/EXPA

Interrogato sul futuro di Max Verstappen, Dietrich Mateschitz ha sottolineato il suo punto di vista sulla questione

Era la sua gara di casa davanti ai propri tifosi, si è trasformata però nell’ennesimo incubo di questa disastrosa stagione. Max Verstappen ha collezionato a Spa il sesto ritiro del 2017, un campionato gettato via a causa della sfortuna e della fragilità della sua Red Bull.

LaPresse/Photo4

Il pilota olandese sembra essere più insofferente che mai, i continui guasti destabilizzano la sua tranquillità portandolo a sognare un futuro lontano da Milton Keynes. A frenare però i desideri di Mad Max ci ha pensato Dietrich Mateschitz, intervenuto per fare chiarezza sulla questione: “siamo l’unico top team rimasto, quindi al momento dove potrebbe andare? – le parole del boss della Red Bull relative al futuro di Verstappen – sappiamo comunque che se in futuro non saremo ancora in grado di fornirgli un auto di livello, lui se ne andrà“.