LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen commenta la gara di oggi sul circuito di Spa in cui il pilota finlandese è arrivato quarto sul traguardo

Il dodicesimo appuntamento del campionato di Formula 1 si è caratterizzato per il ritorno delle monoposto su pista dopo la pausa estiva. I motori si sono tornati a scaldare per dare vita ad una gara piena di emozioni sul circuito di Spa-Francorchamps valida per il Gp di Belgio. Con Hamilton davanti a tutti che si siede dunque sul trono di Spa ed un Sebastian Vettel subito dietro, il Gp del Belgio parla Mercedes ma anche Ferrari. Nonostante la penalità inflitta a Raikkonen infatti il pilota della scuderia di Maranello è quarto dietro a Ricciardo.

Proprio Kimi Raikkonen parla ai microfoni di Sky Sport commentando soprattuto la penalità inflittagli in regime di bandiere gialle. “Si l’ho vista – ammette il finlandese parlando della bandiera gialla – ma la macchina era sulla destra fuori dalla strada. Non stavo andando più veloce degli altri giri perchè non potevo, se gli altri hanno alzato il piede dal pedale non è colpa mia. Io non sono andato più veloce e una di quelle cose che ogni tanto capitano e sembrano strane da parte degli steward. Non avevamo abbastanza velocità dalle soft ed è stato complicato. Le Red Bull erano veloci nei punti giusti e nel giro con la safety car sono riuscito a superare una macchina ma non due. Ovviamente ci sono stati punti positivi ed altri meno, avrebbe potuto andare peggio anche se io cercavo di più. Faremo meglio nel prossimo weekend”.