LaPresse/Photo4

Lewis Hamilton commenta la sua giornata di prove libere sul circuito di  SPA-Francorchamps, dalle ultra soft al bilanciamento: ecco cosa bisogna migliorare sulla sua vettura

Il campionato mondiale di F1 arriva al Gran Premio del Belgio sul circuito di SPA-Francorchamps, dopo la pausa estiva. Con Sebastian Vettel sempre in cima alla classifica piloti. I 14 punti di vantaggio del tedesco su Lewis Hamilton parlano però di una competizione ancora aperta ad ogni possibile epilogo. Dopo le Fp1 nel segno di Kimi Raikkonen, che ha segnato il tempo migliore, le Fp2 hanno fatto il nome di Lewis Hamilton per quanto riguarda il tempo più veloce.

LaPresse/Photo4

Proprio il più rapido nelle Fp2 ha parlato ai microfoni di Sky Sport F1, Lewis Hamilton ha detto: “non so se si possa mai essere contenti del bilanciamento della macchina, è un circuito con lunghi rettilinei e ci vuole un giusto compromesso con l’aerodinamica. La Red Bull ha dovuto togliere l’ala per andare veloce nel rettilineo ma poi vanno lenti nell’intermedio, non credo che vinceranno qui”.

Ho chiesto ai ragazzi se è stato un problema mio – prosegue Hamilton parlando della sua velocità (minore) con le supersoft in contrasto con le prestazioni delle soft – ma credo che se gli altri andavano veloci con le ultra soft c’è parecchio lavoro da fare con la macchina ed il bilanciamento”.