LaPresse/Photo4

Lewis Hamilton certo delle sue affermazioni: il britannico della Mercedes sicuro che Sebastian Vettel non diventerà suo compagno di squadra

Dopo il rinnovo di due giorni fa di Kimi Raikkonen con la Ferrari, non si fa altro che parlare adesso del futuro del suo attuale compagno di squadra, Sebastian Vettel, della firma col Cavallino che ancora non arriva e che il tedesco sembra stia rimandando ancora, e dell’ipotesi di un passaggio in Mercedes.

LaPresse/Photo4

Non tutti però pensano che Vettel possa presto diventare un pilota delle Frecce Argento: “penso che sia molto improbabile che possa arrivare qui, non credo che voglia essere il mio compagno di squadra. Da parte mia posso dire che mi è sempre piaciuto confrontarmi con chiunque, e correre contro i migliori avversari è una cosa che trovo fantastica“, ha infatti dichiarato Lewis Hamilton oggi a Spa, come riportato da Motorsport.com

LaPresse/Photo4

Perché sono certo che (Vettel) non voglia essere mio compagno? Mi sembra ovvio, e sono certo che sia cosi. Non sarebbe nella posizione in cui è oggi nella sua squadra per cui guida, in termini di gestione del team intendoL’ultima gara è probabilmente uno dei migliori esempi di come funzioni qui (intendendo la Mercedes) e di come si opera in squadra. In questa stagione non ho cambiato una sola cosa nel mio lavoro rispetto allo scorso anno, è arrivato un nuovo compagno e tutto è proseguito come sempre. Non credo che nessuno dei nostri responsabili sia infelice per come è gestita oggi la squadra, quindi credo che resterà lo stesso sistema anche in futuro”, ha concluso Hamilton.