Photo4

Valtteri Bottas, il rinnovo non ancora arrivato e le sensazioni in vista dell’inizio della seconda fase della stagione di F1: ecco come il finlandese della Mercedes arriva a Spa Francorchamps

L’attesa è finalmente terminata: dopo una lunga pausa estiva, la F1 torna protagonista. Un weekend ricco di emozioni, all’insegna dei motori: le quattro ruote dovranno infatti ‘dividersi’ il fine settimana con la MotoGp. I primi a scendere in pista saranno i campioni della F1, che si sfidano a Spa Francorchamps, per il Gp del Belgio, dodicesimo appuntamento della stagione 2017.

LaPresse/Photo4

Sereno e pronto ad affrontare una seconda fase di stagione Valtteri Bottas: “inizio la seconda parte della stagione in modo migliore rispetto alla prima, avevo iniziato la stagione con tante cose da imparare e a cui abituarmi, ora sono molto più a mio agio e non vedo l’ora che inizi questa seconda parte della stagione ed è bello essere di nuovo qui a Spa“, ha esordito il finlandese della Mercedes in conferenza stampa.

LaPresse/PA

Congratulazioni a Kimi e Stoffel per i loro rinnovi, per quanto riguarda il mio ancora non si sa nulla, quando si saprà qualcosa lo saprete. Arrivo a questo weekend non pensando al rinnovo, come ho detto in precedenza sono abituato a queste situazioni, negli ultimi tre anni è sempre stato così, non avevo mai la conferma per l’anno successivo, pensiamo alla gara, da domani iniziano le prove libere e nella mia mente non ci sarà spazio per queste cose“, ha aggiunto Bottas riguardo ai rinnovi dei suoi colleghi Raikkonen e Vandoorne.

LaPresse/PA

Credo che siamo più fiduciosi alla vigilia di questa gara rispetto ad altre scorse, dal punto di vista aerodinamico la ferrari p molto forte, non ci sentiamo gli assoluti favoriti ma pensiamo di poter essere ragionevolmente forti qui e sono sicuro che sarà una battaglia molto serrata. Per quello che riguarda le mescole dell’anno scorso per fortuna non fa lo stesso caldo, quindi penso che le soft possano andar bene, ma dobbiamo scendere in pista per saperlo con certezza“, ha concluso il pilota Mercedes.