LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene commenta la gara che ha visto protagonista la Ferrari sul circuito di Spa, ecco cosa ha ammesso il dirigente sportivo della scuderia di Maranello

Il dodicesimo appuntamento del campionato di Formula 1 si è caratterizzato per il ritorno delle monoposto su pista dopo la pausa estiva. I motori si sono tornati a scaldare per dare vita ad una gara piena di emozioni sul circuito di Spa-Francorchamps valida per il Gp di Belgio. Con Hamilton davanti a tutti che si siede dunque sul trono di Spa ed un Sebastian Vettel subito dietro, il Gp del Belgio parla Mercedes ma anche Ferrari. Nonostante la penalità inflitta a Raikkonen infatti il pilota della scuderia di Maranello è quarto dietro a Ricciardo.

Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari ha commentato così la gara dei suoi due piloti. Ai microfoni di Sky Sport l’italiano ha detto: “la Ferrari è cresciuta, è stata bella. Arrivavamo per essere i non favoriti abbiamo dimostrato che siamo stati bravi su un circuito in cui non eravamo favoriti. Peccato per Kimi che ha avuto problemi con le vibrazioni, ma è stato bravissimo con il sorpasso dopo la ripartenza e peccato anche per Vettel che era vicinissimo ad Hamilton”. “La Red Bull – ha detto poi Arrivabene sulla sanzione a Raikkonenera in una zona non pericolosa. Alle bandiere gialle Kimi doveva stare più attento, punizione dura perchè i dieci secondi non sono tanti si perde molto più tempo e quindi poteva andare meglio. A Monza si guarda gara per gara bisogna pensare che  tutti quanti siamo impegnati a fare una bella figura”.