Eccezionale prestazione di Vittoria Guazzini, Chiara Consonni, Letizia Paternoster, Martina Fidanza nelle qualificazioni in del mondiale a squadre ad inseguimento

Apertura col botto dei Mondiali su pista a Montichiari. Fantastico record del quartetto rosa formato da Vittoria Guazzini, Chiara Consonni, Letizia Paternoster, Martina Fidanza nelle qualificazioni. Con il tempo di 4’23″229 hanno demolito il precedente record fissato dall’Italia sempre a Montichiari in 2’29”334. Ben sei secondi e 5 millesimi meglio, oltre sette secondi in meno rispetto al recente Europeo di Anadia, un progresso straordinario in così poco tempo, che la dice lunga sulla determinazione delle azzurrini e sulla loro volontà di migliorarsi. Qualche brivido ero corso dopo la prestazione della Nuova Zelanda, che ha sfiorato il precedente record delle italiane con il tempo di 4’29″267, segnale eloquente di quanto le varie nazioni si stiano impegnando nella specialità olimpica. Non meno ragguardevole il 4’32”600 del Canada. Anche la Francia evidenzia progressi con il quarto tempo di 4’35”629. Saranno proprio le transalpine ad affrontare l’Italia nel primo turno valido per il pass alla finale oro-argento, mentre l’altra batteria valida per il passaggio alla finalissima vedrà la Nuova Zelanda contro il Canada.

INSEGUIMENTO SQUADRE DONNE

QUALIFICAZIONI

  1. ITALIA (Guazzini Vittoria Consonni Chiara Paternoster Letizia Fidanza Martina) 4’23”229;
  2. NUOVA ZELANDA (Shearman Emily Smith Kate Shields Nicole Andrews Ellesse) 4’29”267;
  3. CANADA (Jussaume Laurie, Attwell Erin, J Coles-Lyster Maggie, Van Yzendoorn Ali) 4’32”600;
  4. FRANCIA (Fortin Valentine, Le Net Marie, Copponi Clara, Da Cruz Laura) 4’35”629;
  5. AUSTRALIA (Haines Jade Martin-Wallace Alexandra Plouffe Maeve Culling Alice) 4’37”500.