Sipa USA

Giacomo Nizzolo racconta la sua stagione. Il ciclista della Trek Segafredo è amareggiato per la pessima annata costellata di infortuni

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Giacomo Nizzolo è fermo per infortunio. Una stagione completamente da dimenticare per il ciclista della Trek Segafredo a causa di problemi al ginocchio e all’allergia lo hanno bloccato per tutta la prima parte della stagione. Al Giro d’Italia ha tentato di correre ma dopo 10 tappe si è arreso e si è ritirato.  Nella seconda parte di stagione Giacomo Nizzolo ha corso le Hammer Series, i campionati italiani e la Clasica di San Sebastian. Proprio qui i medici hanno visto che il corridore della Trek Segafredo ha una sindrome da sovra-allenamento.

Giacomo Nizzolo ha raccontato la sua stagione: “quest’anno è un calvario, bisogna solo che finisca presto per voltare definitivamente pagina. Ci tenevo troppo a essere presente al Giro d’Italia e così si sono accorciati i tempi di recupero, ma col senno di poi non è stata la scelta migliore – ha dichiarato il ciclista della Trek Segafredo come riportato da La Gazzetta dello SportA questo punto, tutto sarà fatto in funzione del 2018. Se sarà funzionale alla ripresa, potrei fare qualche gara ad ottobre, altrimenti darei l’arrivederci direttamente all’anno prossimo. Questo 2017, in ogni caso, me lo voglio lasciare alle spalle al più presto”.