Simone Consonni ha realizzato una buona prestazione al Bretagne Classic-Ouest France. Il ciclista della UAE Team Emirates racconta la sua corsa

Prima top 10 in una gara World Tour di un giorno per Simone Consonni, 9° nella Bretagne Classic-Ouest France (239,7 km). Il neoprofessionista dell’UAE Team Emirates si è ben destreggiato nella volata di gruppo che ha chiuso la corsa francese, vinta da Elia Viviani (Team Sky) su Kristoff (Katusha-Alpecin) e Colbrelli (Bahrain-Merida). Un altro giovane corridore della formazione emiratina, Oliviero Troia, si era distinto durante la gara pedalando a lungo in una fuga di 7 corridori, neutralizzata dal gruppo a 25 km dal traguardo.

Nonostante le conclusione in volata, la corsa è stata impegnativa, soprattutto perché il percorso richiede di prestare la massima attenzione in ogni momento – ha spiegato Consonni – Con Troia nella fuga che ha guidato a lungo la corsa, come squadra abbiamo potuto rimanere coperti in gruppo, gestendo al meglio le energie e preparando bene la volata, in vista della quale i miei compagni hanno lavorato bene. Nello sprint mi sono trovato a confrontarmi con i grandi nomi della velocità, il piazzamento nei primi dieci è un discreto risultato, soprattutto considerando che era la prima volta che partecipavo a questa gara”.

Ordine d’arrivo
1 Elia Viviani (Team Sky) 5h51’39”
2 Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin) s.t.
3 Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida)
9 Simone Consonni (UAE Team Emirates) s.t.