Caso Spinazzola – Marotta vendica Leonardo, la replica al Papu Gomez: “da lui frasi irresponsabili, vada a lezione da Buffon”

Un clima davvero tesissimo quello che tra Juventus e Atalanta sta creando il caso di Leonardo Spinazzola, ecco cosa è successo tra l’ad della Juventus e il Papu Gomez

Clima teso tra Juventus ed Atalanta in questo ultimo giorno di calciomercato. Tutta ‘colpa’ di… Leonardo Spinazzola. Il calciatore infatti  vorrebbe approdare alla squadra bianconera che detiene il suo cartellino, ma i neroblu paiono non voler lasciare il loro campioncino ai rivali, visto il prestito biennale che la Juventus ha siglato con loro la scorsa estate.

Spinazzola, Atalanta
LaPresse/Jennifer Lorenzini

In tutto ciò l’intervento del Papu Gomez, calciatore dell’Atalanta, di certo non placa gli animi. L’argentino infatti se l’è presa con il compagno di squadra Spinazzola per ‘aver tradito la sua fiducia(per leggere l’articolo clicca qui). Il giocatore si è poi rimangiato quasi tutto ma ad intervenire sul caso è stato anche Giuseppe Marotta. 

“Un caso umano di un ragazzo che sogna di giocare con la maglia con cui è cresciuto. Ora pare un sogno impossibile, ma c’è un impegno con l’Atalanta per il futuro. Stia tranquillo, la Juve ha fiducia in lui”, ha detto Marotta su Spinazzola. “Intanto – dice l’ad dei bianconeri mandando un chiaro messaggio al Papu – invito Gomez ad essere più responsabile perché certi messaggi vanno interpretati e non solo letti e l’interpretazione è quella di un capitano di una squadra che richiama il proprio compagno a qualcosa che non ha fatto. Quindi credo si debbano fare forse anche corsi per capitani o quantomeno andare a imparare qualcosa da un capitano che lo è di fatto, Gigi Buffon“.

marotta juventus
LaPresse/Tano Pecoraro

Ho sempre detto che è controproducente tenere i giocatori che chiedono di andare via – ha proseguito Marotta come riporta Gazzetta dello Sport  sul mercato della Juventus ed in particolare su Asamoha lui ha fatto questa richiesta però noi non abbiamo trovato un sostituto quindi la vedo complicata la sua partenza. Oggi non siamo nelle condizioni di sostituirlo. Forse domani (oggi,ndr) lo saremo. Un mercato non deve essere visto soddisfacente solo se si comprano giocatori ma anche se non si vendono, vedi Alex Sandro”.

Ottimo giocatore – commenta Marotta il nome di Emre Canquest’anno terminerà la sua esperienza al Liverpool poi vediamo se rinnoverà: certo la Juve è alla finestra”. E su Keita afferma:  “era diventata un’opportunità di mercato, abbiamo fatto la nostra proposta corretta alla Lazio e a volte bisogna anche avere un briciolo di fortuna: Lotito ha potuto cogliere l’opportunità di venderlo al Monaco che aveva appena ceduto Mbappé. Bravo Lotito in bocca al lupo a Keita. Schick? Nessun rammarico. Abbiamo sempre specificato che una cosa erano le esigenze, una cosa le opportunità. Abbiamo rafforzato la rosa e colmato le lacune: la Juventus ha un organico in linea per raggiungere gli obiettivi prefissati”.