Attentato Barcellona – I genitori di Valeria Solesin scrivono alle vittime dell’Isis: la lettera struggente

LaPresse/Piero Cruciatti

Il padre e la madre di Valeria Solesin, la ricercatrice uccisa nell’attentato di Parigi, dicono la loro sull’atto terroristico di Barcellona ed esprimono vicinanza alle vittime

Non possono che capirlo quel dolore che squarcia il cuore i familiari di Valeria Solesin, giovane ricercatrice rimasta uccisa nell’attentato di Parigi nel 2015. I genitori della veneta vittima dell’Isis si dicono vicini a coloro che sono rimasti coinvolti anche nella terribile strage di Barcellona in cui sono morte 13 persone. Come riporta il Corriere della Sera infatti i genitori di Valeria hanno detto che:

Esprimiamo la nostra vicinanza e il nostro cordoglio alle famiglie delle vittime e dei feriti dell’attentato jiadista di Barcellona. Un pensiero particolare va ai familiari dei nostri connazionali Bruno Gulotta di Legnago e Luca Russo di Bassano Veneto. Anche a Barcellona, come a Parigi, sono coinvolti cittadini di 18 o 19 nazioni, per lo più europee. Ci aspettiamo che l’Unione Europea sappia trovare una sempre più efficace unità operativa nel combattere il terrorismo sul campo. Ci aspettiamo anche che l’Europa realizzi comuni politiche di sostegno e di aiuto alle famiglie delle vittime. Altro non ci sentiamo di dire. Conosciamo questo dolore.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Giulia Galletta (13420 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery